«Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini normali. Nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario»

8 semplici modi per trattenere i tuoi migliori collaboratori

pubblicato il 26/03/2022 in Economia da Giorgio Nadali
Condividi su:
Giorgio Nadali

Di Giorgio Nadali

«Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini normali. Nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario» (Elbert Hubbard).

Tempo di crisi e tu cosa fai? Licenzi o dismetti i tuoi collaboratori, magari partendo proprio da quelli che si sono dimostrati più efficienti e devoti alla tua azienda? Sbagliato! E presto te ne accorgerai e sentirai la loro mancanza...

Uno dei modi migliori per far crescere la tua azienda è trattenere i talenti più importanti.

Consenti ai collaboratori di esprimere la loro opinione e mostrare apprezzamento sono due modi per trattenere i tuoi migliori lavoratori. Le aziende apprezzano molto la fidelizzazione dei collaboratori perché sostituire i collaboratori, in particolare quelli produttivi, costa tempo e denaro, senza contare che potresti non ottenere la stessa qualità di prestazioni.

Il fatto che collaboratori di talento lascino l'organizzazione può anche mettere a dura prova i collaboratori esistenti che devono assumere lavoro extra fino a quando tali ruoli non possono essere ricoperti. Detto questo, mantenere i tuoi migliori collaboratori dovrebbe essere una priorità. Ecco otto suggerimenti per mantenere i tuoi migliori collaboratori.

Paga stipendi sopra la media

Uno dei modi più ovvi per trattenere i tuoi migliori collaboratori è offrire stipendi migliori della media e vantaggi eccellenti. Questo può bloccare i collaboratori e incoraggiarli a restare solo per la paga e i vantaggi. Puoi anche fornire un bonus di ritenzione specifico per dare un incentivo a rimanere con l'azienda.

Consenti ai collaboratori di esprimere la loro opinione

Anche se può sembrare piccolo, la creazione di una cultura in cui i collaboratori possono parlare liberamente, entro limiti ragionevoli, può mantenere i collaboratori coinvolti e desiderosi di restare. Molti collaboratori potrebbero non voler parlare per paura di ritorsioni, quindi è importante assicurarsi che i lavoratori si sentano a proprio agio nel richiamare le cose che vorrebbero vedere cambiate.

"In una serie di studi, abbiamo scoperto che quando i collaboratori possono esprimere liberamente le loro preoccupazioni, le organizzazioni vedono una maggiore fidelizzazione e prestazioni migliori", scrivono James R. Detert ed Ethan Burris nell'Harvard Business Review.

Mostra apprezzamento e rispetto

Oltre alla retribuzione, assicurati di mostrare regolarmente ai tuoi migliori collaboratori che li apprezzi. Ciò può includere il riconoscimento pubblico dei collaboratori in merito ai loro risultati, la celebrazione dei compleanni, l'assegnazione di bonus e il rafforzamento positivo.

"L'apprezzamento dei collaboratori a volte può cadere da parte, ma è una parte importante della strategia di fidelizzazione dei collaboratori di qualsiasi azienda", scrive su Forbes Kristen Wessel, Vice President PR & Digital Marketing di ChicExecs . “Dimostra ai tuoi collaboratori che tieni a loro, che sia piccolo come un biglietto scritto a mano o grandioso come un enorme bonus. I collaboratori devono sapere che tieni a loro.

Tieni traccia della produttività dei collaboratori e identifica chi si distingue, quindi investi in quei collaboratori fornendo nuove opportunità.

Incoraggia input e feedback

I collaboratori vogliono sapere che stai ascoltando e ascoltando davvero il loro feedback. Quindi rispondi al feedback dei tuoi collaboratori in modo tempestivo.

Non microgestire

Potrebbe esserti stato detto in precedenza di non microgestire i collaboratori perché può ostacolare la produttività, ma può anche impedire ai collaboratori ad alte prestazioni di voler restare. La microgestione danneggia il morale e toglie l'opportunità ai collaboratori di creare risultati migliori per se stessi.

Identifica e investi in aziende ad alte prestazioni

Man mano che i tuoi collaboratori sviluppano le loro competenze, tieni traccia della produttività e dei risultati dei collaboratori nel tempo per identificare quelli che si distinguono. Quindi lavora per investire in quei collaboratori con nuove opportunità.

Offri la possibilità di crescere

Potrebbe essere allettante mantenere i tuoi migliori collaboratori nella stessa posizione con gli stessi compiti. Se stanno andando al di sopra delle aspettative, perché cambiare quello che stanno facendo? Ma anche i collaboratori che svolgono gli stessi compiti, ancora e ancora, possono diventare compiacenti. Se chiedono di più o di cambiare le cose, prendi in considerazione l'idea seriamente.

Fornisci flessibilità

Anche prima che il coronavirus e il lavoro a distanza fossero argomenti prioritari per molte aziende, i collaboratori cercavano orari di lavoro flessibili. La flessibilità può fornire un incentivo significativo per i tuoi migliori lavoratori a restare.

 

 

* Giornalista e docente di "Comunicazione e Successo" c/o Università UniTre, Milano. Autore di 15 libri pubblicati con 7 Editori. Due libri presenti c/o Università di Harvard, USA. Performance Executive Coach e formatore per aziende. Ha pubblicato recentemente “Fortuna o Talento? Strategia, psicologia e spiritualità del talento e della fortuna, Edizioni Segno, Udine, 2020” e “Il Brand Journalism del successo. Intelligenza emotiva e comunicazione carismatica”, Lampi di Stampa, Milano, 2022

www.giorgionadali.com

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password