Il PE sottolinea le relazioni strategiche UE-Marocco e raccomanda maggior sostegno al Regno Marocchino

Il Marocco intrattiene relazioni distinte con i 27 Stati membri nel quadro del dialogo politico e costituisce il loro partner chiave nella lotta contro il terrorismo e l'immigrazione clandestina.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 28/04/2021 in Economia da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Il Regno del Marocco e l'Unione Europea

Il Parlamento europeo ha sottolineato oggi 28 aprile il carattere strategico delle relazioni tra il Marocco e l'Unione europea (UE) e ha raccomandato un maggiore sostegno al Regno del Marocco. 

In una relazione sull'esecuzione del budget generale dell'Unione europea per l'esercizio 2019 approvata in sessione plenaria, il PE ha ritenuto che i fondi stanziati nell'ambito dei programmi di sostegno al bilancio e dello strumento di vicinato abbiano dato risultati positivi nel quadro della cooperazione con nostro "vicino e partner strategico di lunga data", il Marocco, sottolineando che la cooperazione dell'UE ha contribuito all'attuazione delle riforme in Marocco che hanno avuto un impatto positivo sullo sviluppo socioeconomico del paese. 

La relazione raccomanda di rafforzare l'orientamento del sostegno di bilancio settoriale e di migliorare la strategia di dialogo politico con il Regno del Marocco.

Le relazioni tra il Marocco e l'UE che risalgono a oltre 50 anni fa, sono disciplinate da un accordo di partenariato e da strumenti di cooperazione multisettoriali.

Il Regno del Marocco è il principale beneficiario dello strumento del Vicinato dell'UE nella regione rafforzato dallo status avanzato presso l'UE 

Il Marocco intrattiene relazioni distinte con i 27 Stati membri nel quadro del dialogo politico e costituisce il loro partner chiave nella lotta contro il terrorismo e l'immigrazione clandestina.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password