Romania: Tva/Iva dal 2020 scende dal 19% al 16% standard mentre la ridotta dal 9% passa al 5%

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 20/11/2019 in Economia da costel pezzetta
Condividi su:
costel pezzetta

L’aliquota IVA standard, dal 1 ° gennaio 2020, sarebbe del 16%, secondo un disegno di legge approvato dal Senato. Per gli alimenti, la quota proposta è del 5%. Il disegno di legge è stato recentemente registrato presso la Camera dei deputati per un dibattito.

Secondo la forma del disegno di legge , come adottato (tacitamente) dal Senato, l’aliquota IVA sarebbe del 16% a partire dal 1 ° gennaio 2020, l’iniziatore che propone di modificare l’art. 291 (aliquote IVA) come segue:

Al paragrafo 1, dopo la lettera b) è inserita una nuova lettera, lettera c), con il seguente contenuto:
c) il 16% dal 1 ° gennaio 2020.

Lo stesso progetto di legge prevede anche la riduzione dell’aliquota IVA per i prodotti alimentari, dal 9%, come è ora, al 5%, come segue:

Al paragrafo 3, dopo la lettera k) è inserita una nuova lettera, lettera. l), con il seguente contenuto:
l) dal 1 ° gennaio 2020, la consegna di alimenti per il consumo umano e animale, animali, uccelli vivi di specie domestiche, semi, piante e ingredienti usati nella preparazione degli alimenti, prodotti usati per integrare o sostituire gli alimenti. Le norme metodologiche stabiliscono i codici NC corrispondenti a questi prodotti.

Secondo l’iniziatore, la riduzione dell’aliquota IVA al 16% è necessaria per aumentare la conformità fiscale volontaria e per stimolare i consumi della produzione interna.

Risultati immagini per cota tva

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password