ABI. Sileoni (FABI): "Non sempre d'accordo con Patuelli, ma suo operato corretto e trasparente”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 13/11/2019 in Economia da Filippo Virzì
Condividi su:
Filippo Virzì

"Non siamo stati sempre d'accordo con le sue posizioni, ma il suo operato è stato caratterizzato da coerenza, correttezza e trasparenza". Così il segretario generale della Fabi, Lando Maria SILEONI, commenta la candidatura al quarto mandato alla presidenza dell'ABI di Antonio PATUELLI, come indicato oggi dall'esecutivo dell'Associazione bancaria italiana. "In questi anni, PATUELLI è stato garante dell'equilibrio nel settore bancario in una fase complessa, tra crisi internazionale e scandali; ha ridato lustro all'ABI, assicurandole un ruolo politico e liberandola dal vincolo di sottomissione a istituzioni e autorità. Inoltre, PATUELLI si è sempre battuto, in Italia e in Europa, per tutelare le banche ed è stato un interlocutore serio, affidabile e credibile dei sindacati", aggiunge il segretario generale della Fabi. (Mat/AdnKronos) 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password