Tasso occupazione giovanile stabile

Ma crescono gli inattivi

pubblicato il 02/03/2017 in Economia da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

Istat: il tasso di disoccupazione giovanile a gennaio scende al 37,9%, rispetto al 39,2% di dicembre
Dal calcolo sono per definizione esclusi gli inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro. L'incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 10,1%. Tale incidenza risulta in calo di 0,6 punti percentuali rispetto a dicembre. Il tasso di occupazione dei 15-24enni rimane stabile, mentre quello di inattività cresce di 0,6 punti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password