Crisis management: come gestire e superare la crisi di un'azienda

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 09/09/2016 in Economia da Susanna M.
Condividi su:
Susanna M.

Mettere in piedi un'azienda è un'operazione che denota spirito d'intraprendenza, coraggio e determinazione a perseguire un obiettivo. Ma, superato l'entusiasmo iniziale, è davvero difficile mantenerla in attivo e proseguire su un percorso di crescita che può essere pieno di ostacoli: ed ecco spiegato perché, anche per via della crisi economica, molte aziende non superano indenni i primi anni o addirittura mesi di vita, entrando in crisi e sfiorando il fallimento. Come combattere questa pessima evenienza? Esistono una serie di consigli che potrebbero rivelarsi particolarmente preziosi. Vediamo dunque come applicare il crisis management e come superare la crisi di un'azienda.

La soluzione della fusione aziendale

Risanare un'azienda in crisi da soli? Meglio evitare questa scelta, quando il mercato mette a vostra disposizione alcune aziende interessate ad aiutarvi a ritrovare la redditività perduta. Quando si trova un partner commerciale interessato, infatti, la fusione aziendale diventa un validissimo salvagente per la crisi dell'impresa: a patto, però, che il partner possa contare su uno stato economico sano, in mancanza del quale vi affosserebbe ulteriormente. In questo caso può essere utile visionare il bilancio aziendale del partner interessato, che può essere valutato sfruttando portali online come Icribis.com. In questo modo avrete la certezza di affidare le sorti della vostra azienda ad un'impresa esterna solida e con grandi potenzialità commerciali, soprattutto nel caso delle giovani start up.

Il piano di risanamento aziendale

Quando la crisi getta le sue ombre su un'azienda, il primo passo per uscire dalla sua traiettoria è pianificare, pianificare e ancora pianificare. Da questo punto di vista, redigere un piano di risanamento aziendale è uno step preziosissimo per identificare i problemi e per risolverli con le giuste strategie. Nello specifico, un piano di risanamento dovrebbe contenere le cause che hanno generato la crisi e ospitare le strategie individuate per risolverle, così da avere un piano prospettico chiaro della situazione. Una volta che questo documento sarà stato redatto, potrete contare su uno strumento concreto per uscire con successo dalla crisi dell’azienda e tornare protagonisti del settore.

Il ruolo delle risorse umane

Il capitale umano di un'azienda è tutto, perché nessun cervello può funzionare senza organi che diano il loro completo supporto. Ed ecco che le risorse umane diventano un supporto notevole, nel caso siano totalmente dedite alla mission aziendale e dotate di grandi capacità, oppure una zavorra che vi farà calare definitamente a picco, nel caso siano pigre e poco votate al lavoro e al sacrifico. In questo senso, dunque, dotarsi di un comparto manageriale di qualità farà tutta la differenza del mondo, aiutandovi ad emergere dalla crisi.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password