Papa Francesco è arrivato a Washington

Il papa ai giornalisti che in volo gli chiedono se è comunista risponde : se volete recito il credo

pubblicato il 23/09/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

L'aereo proveniente da Cuba con a bordo Papa Francesco è atterrato nella base di Andrews, alle porte di Washington. Ad accoglierlo il presidente americano Barack Obama con tutta la famiglia.

Papa Francesco ha riconfermato il suo stile sobrio , che tanto è piaciuto ai media americani arrivando  su  una Fiat 500L nera con targa del Vaticano,
L’accoglienza della gente è stata molto calorosa due ali di folla  lungo tutta la strada che conduce alla rappresentanza diplomatica del Vaticano tra un massiccio dispiegamento di forze dell'ordine. Si sventolano bandiere, si intonano cori.

A parte la battuta sul suo non essere comunista  , sull’aereo che da Cuba lo portava a Washington Papa Francesco ha ribadito l’impegno della  Chiesa a Cuba sul tema della libertà. Per quanto riguarda l'embargo, il pontefice non ha chiarito se ne parlerà al Congresso,

Il viaggio di Bergoglio  negli Usa urerà sei giorni, fino al 28 settembre,  toccherà tre città: Washington, New York e Philadelphia e sarà ricevuto alla Casa Bianca.
La sicurezza è in grande stato di allerta  ed è stato predisposto un sistema di protezione  senza precedenti, per scongiurare ogni rischio,   in collaborazione con il servizio di sicurezza personale del pontefice  tra cui anche alcune  guardie svizzere. La paura maggiore è che i terroristi possano travestirsi da agenti di polizia e vigili del fuoco per lanciare attentati nel Paese.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password