Boss di Miramax palpa un’amica di Berlusconi e finisce nei guai

Il guru di Miramax avrebbe toccato il seno a una giovane modella italiana

pubblicato il 31/03/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

E’ stato accusato di aver fatto mano morta sul seno di una giovane modella italiana che la stampa americana definisce "un'amica di Silvio Berlusconi" , per questo il guru di Miramax  Harvey Weinstein, premio Oscar per Shakespeare in Love, sta passando dei guai.

Non si conosce il nome della ragazza ma la stampa ha fatto trapelare indiscrezioni sul modo in cui si sono conosciuti. I due si sono incontrati  al Radio Music City Hall, alla cerimonia di apertura del musical New York Spiring Spectacular, e dopo una amichevole  chiacchierata, come sempre succede  i due si  scambiano le mail. Qualche giorno dopo decidono di incontrarsi al Tribeca Film Center,  per approfondire la conoscenza e lì è scattato il raptus del magnate che senza il consenso della ragazza le ha toccato il seno. La vittima è andata subito dalla polizia e pochi giorno ci è dovuto andare anche  Weinstein il cui portavoce ha dichiarato alla stampa un laconico  "Stiamo collaborando con le autorità" che non lasciava adito  ad altre domande.

Harwey Weinstein è una figura di spicco a  Hollywood. Democratico e fervente sostenitore di Obama, figlio di un tagliatore di diamanti, ebreo, ha avuto successo nel mondo del cinema americano arrivando ai vertici di Miramax.   Nel 1996 ha vinto il Best Picture Academy Award per Il Paziente Inglese. Come tutti gli uomini di potere o lo si ama o lo si odia fanno sapere le cronache . E’ sposato in secondo nozze con la  stilista inglese Georgina Chapman , bellissima e più giovane di lui venti anni.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password