Boko Haram decapita 23 persone nel nord est della Nigeria

Altre 13 vittime nel giorno delle elezioni nel Paese nord africano

pubblicato il 28/03/2015 in Dal Mondo da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru
BokoHaram2

Altri attacchi terroristici in Nigeria da parte dell'organizzazione terroristica Boko Haram. Nella giornata indetta per le elezioni del Presidente e del Parlamento, il gruppo terroristico jihadista ha decapitato 23 persone nel nord est nigeriano e si contano almeno altre 13 vittime in ulteriori attacchi terroristici.

Decapitati con una motosega da un gruppo appartenente al movimento terroristico Boko Haram. È questo il triste destino di 23 nigeriani uccisi prima di andare alle urne nel giorno delle elezioni.  L'attacco è avvenuto nelle prime ore di questa mattina nel nord est della Nigeria. Oggi sarebbe dovuta essere una giornata diversa per i nigeriani stanchi delle pessime condizioni di vita del Paese. La Nigeria è uno Stato caratterizzato da problemi come il terrorismo, la corruzione, la scarsa integrazione.

Le elezioni rappresentano uno spiraglio di speranza per la popolazione afflitta delle oppressioni e desiderosa di cambiamento. A interrompere questo entusiasmo ci hanno pensato i terroristi di Boko Haram seminando morte e disperazione nel giorno delle elezioni del Presidente e del Parlamento. Erano già state rinviate una volta lo scorso febbraio, ma nonostante gli accorgimenti sulla sicurezza è stata compiuta comunque una strage. Dalle notizie delle principali agenzie di stampa pare che siano stati cinque gli attentati fatti durante questa giornata con un bilancio di circa 13 vittime, molti di loro fucilati, e altri 23 decapitati con una motosega.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password