Cina: padre picchi a morte il figlio perché ha preso un brutto voto a scuola

Accade in Cina, il bimbo muore il mattino seguente all'ospedale

pubblicato il 21/05/2014 in Dal Mondo da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

È accaduto in Cina, dove un padre picchia a morte il figlio colpevole di aver copiato a scuola, durante il compito in classe. Il padre quando si rende conto che il bambino non respira più è lui stesso a portarlo in ospedale dove i medici trovano sul corpo del bambino una serie di lividi sulla schiena e sul collo per cui ne dispongono il ricovero ma il bambino non ce la fa e muore il mattino seguente, all’ospedale. Già da giorni la Cina è protagonista di una serie di notizie di cronaca sul maltrattamento dei ragazzi che suscitano lo sdegno dell’opinione pubblica. Dopo vari episodi di violenza che sono stati riportati sul web mostrando, in alcuni casi, anche foto raccapriccianti di ragazzini e bambini malmenati, con i volti tumefatti per le botte e le percosse ricevute, molte persone sono intervenute per fermare questo fenomeno. Purtroppo in Cina è ancora viva la mentalità dell’educazione dei ragazzi attraverso le punizioni corporali, convinzione che da noi per fortuna, è stata largamente superata grazie ai numerosi studi psicopedagogici che prevedono altri metodi educativi più efficaci e sicuramente non violenti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password