Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Marocco: In partenariato con l'ONU, il Re Mohammed VI annuncia la creazione di un centro di mantenimento della pace

Dal 1960 le Forze Armate Reali hanno condotto diverse missioni di pace in Europa, Africa, Medio Oriente e Haiti.

Condividi su:

Sabato 14 maggio il Marocco celebra il 66° anniversario della creazione delle Forze Armate Reali (FAR). In questa occasione il Re Mohammed VI ha rivolto il suo tradizionale Ordine Del Giorno segnato quest'anno dalla volontà Reale di condividere con i paesi africani la lunga esperienza delle FAR nella partecipazione delle operazioni di mantenimento della pace, sotto il comando delle Nazioni Unite, in Europa e Africa. 
"Grazie all'esperienza accumulata dalle Forze Armate Reali, il Marocco è diventato oggi un partner attivo e affidabile nelle operazioni di mantenimento della pace, attraverso la partecipazione delle nostre unità da parte di vari contingenti e dei nostri quadri militari in seno alle strutture degli organismi dell'ONU", s'é rallegrato il Sovrano. 
"Questo impegno sarà rafforzato, se Dio vuole, dalla creazione di un Centro marocchino pluridisciplinare di mantenimento della pace che avrà il compito di formare e sostenere le competenze nazionali e straniere, in particolare nel continente africano e ciò in partenariato con le Nazioni Unite e alcuni paesi amici, al fine di promuovere i principi della sicurezza e della pace internazionali", ha affermato il Re Mohammed VI. Dal 1960 le Forze Armate Reali hanno condotto diverse missioni di pace in Europa, Africa, Medio Oriente e Haiti. 
"I risultati positivi delle vostre preziose realizzazioni nell’ultimo anno ci rendono orgogliosi della vostra disponibilità, disciplina e dedizione al servizio della Patria", ha sottolineato il Sovrano. 
"In questa occasione vorremmo salutare i nostri soldati schierati nelle nostre province del Sud e dell’Est, o quelli incaricati di sorvegliare le nostre frontiere terrestri, aeree e marittime, con vigilanza e fermezza, orgogliosi di ciò che fate per preservare l’unità della Patria e la sicurezza dei cittadini", ha proseguito il Sovrano. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook