Di Maio. Per l'Italia il Marocco partner strategico e interlocutore chiave della regione

Il capo della diplomazia italiana ha assicurato che il suo Paese è impegnato a rafforzare la cooperazione con il Regno. "Siamo impegnati a rafforzare la cooperazione in tutti i settori", ha aggiunto.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 16/04/2022 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Ministro degli Affari Esteri del Marocco Nasser Bourita e il ministro degli Affari Esteri italiano Luigi di Maio

Il Marocco è un partner strategico e un interlocutore chiave dell'Italia nella regione, ha sottolineato il ministro degli Affari Esteri italiano, Luigi Di Maio.
"Il Marocco è un partner strategico per l'Italia e un interlocutore chiave sulle questioni regionali, a cominciare dalla Libia", ha detto il ministro italiano in un tweet venerdì 15 aprile riferendo al colloquio telefonico che ha avuta con Nasser Bourita, ministro degli Affari Esteri, del Marocco.
Il capo della diplomazia italiana ha assicurato che il suo Paese è impegnato a rafforzare la cooperazione con il Regno.
"Siamo impegnati a rafforzare la cooperazione in tutti i settori", ha aggiunto. 
Sulle relazioni bilaterali, si legge nel sito dell'ambasciata italiana a Rabat: "In ragione della stabilità e del peso politico che il Marocco puo’ vantare, soprattutto in Africa - dal 2017 è rientrato nell'Unione Africana - e con i paesi arabi, ma anche del suo attivismo in ambito regionale (Dialogo 5+5, Unione per il Mediterraneo, Processo di Rabat, round di negoziati sulla Libia), le relazioni con l'Italia sono state tradizionalmente eccellenti e improntate alla massima collaborazione reciproca. 
Il Marocco è inoltre un Paese strategico per l’Italia in ragione delle favorevoli previsioni di crescita economica e per le numerose opportunità per le imprese in termini di investimento: esso rappresenta un’eccellenza nell’intera regione del Mediterraneo, cui il nostro Sistema Paese guarda con crescente attenzione. Parte di numerosi accordi di libero scambio, il Marocco si sta progressivamente affermando come porta d’accesso all’Africa." 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password