Il Marocco non si lascerà trascinare in una guerra contro Algeria

Marocco non darà possibilità a guerra sulla base d'accuse gratuite e totalmente infondate del regime militare algerino che si trova in difficoltà con il popolo e che ha perso ogni senso della ragione e l'autocontrollo.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 03/11/2021 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Comunicato in Arabo dell'esercito nazionale della Mauritania di smentita uccisione di tre algerini sul suo territorio

Il Marocco non si lascerà trascinare in una guerra contro l'Algeria, ha affermato mercoledì una fonte marocchina informata in reazione all'annuncio di Algeri della "morte di tre suoi cittadini in un bombardamento" nel Sahara Marocchino attribuito al Marocco.
"Se l'Algeria vuole la guerra, il Marocco non la vuole. Il Marocco non sarà mai trascinato in una spirale di violenza e destabilizzazione regionale", ha dichiarato all'AFP questa fonte, che ha deplorato le "accuse gratuite ed infondate" contro il Marocco.
"Se l'Algeria vuole trascinare la regione nella guerra, a colpi di provocazioni e di minacce, il Marocco non la seguirà", ha insistito la stessa fonte che ha preferito l'anonimato. 
"Il Marocco non ha mai preso di mira e non prenderà mai di mira cittadini algerini, a prescindere dalle circostanze e dalle provocazioni", ha assicurato.
Le autorità marocchine non hanno fatto commenti nell'immediato.
In un comunicato pubblicato il 3 ottobre, la presidenza algerina ha "denunciato l'assassinio di tre cittadini algerini il primo novembre, durante un bombardamento dei loro camion sulla strada che collega Nouakchott (Mauritania) e Ouargla (Sud Algeria)". 
Secondo il comunicato - arrivato in ritardo per tre giorni dal presunto accaduto - "numerosi fattori indicano che le forze di occupazione marocchine nel Sahara hanno commesso, con armamenti sofisticati, questo vile assassinio".
La Presidenza algerina non precisa il luogo esatto in cui è avvenuto il bombardamento. Ma secondo il sito algerino menadefense.net, gli autotrasportatori algerini sono stati uccisi a Bir Lahlou nel Sahara marocchino. Una zona ad est del muro di difesa marocchino proibita per la circolazione dalle Nazioni Unite. 
"Ci si stupisce quindi di vedere le autorità algerine evocare la presenza di un camion che si troverebbe in questa zona, tenuto conto della sua natura giuridica e del suo utilizzo a fini militari", ha sostenuto. 
Ieri, l'Esercito Nazionale della Mauritania aveva smentito la stessa notizia che vuole creare zizzanie. Non è stato alcun incidente o bombardamenti sul territorio mauritano o l'uccisione di tre algerini in Mauritania. 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password