Elton John si scaglia contro "l'ipocrisia della Chiesa"

pubblicato il 16/03/2021 in Dal Mondo da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

La Congregazione per la Dottrina della fede sulla benedizione delle coppie omosessuali ha ribadito il "no" attirando sulla Santa Sede oltre alle critiche di decine di associazioni per i diritti Lgbt, anche la rabbia di un grande personaggio come Elton John. L'autore inglese ha accusato il Vaticano di "ipocrisia", per la condanna alle unioni gay, ma non si è tirata indietro quando doveva lucrare sul film sulla sua vita, "Rocketman". Elton John ha scritto sui propri canali social con tanto di aggiunta hashtag #ipocrisia: "Come può il Vaticano rifiutarsi di benedire le unioni gay perché "sono un peccato", ma allo stesso tempo trarre felicemente profitto dall'aver investito milioni in 'Rocketman' - un film che celebra la felicità che ho raggiunto dal mio matrimonio con David??". Insieme al suo post, il cantante inglese ha allegato anche due articoli di stampa: uno con la notizia per cui la Chiesa cattolica non può benedire le unioni gay, l'altro che riprende una notizia del 2019 secondo cui il Vaticano è diventato socio di Lapo Elkann con un fondo basato a Malta il quale, tra le varie operazioni, avrebbe investito 4 milioni per finanziare opere cinematografiche tra cui proprio quella sulla sua vita.

(FOTO ANSA)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password