Marocco. Istituzioni di sicurezza DGSN DGST DGED denunciano individui residenti all’estero

Denunciati al Tribunale per oltraggio ai funzionari pubblici nell’esercizio delle loro funzioni; oltraggio ai corpi costituiti; calunnia; crimini fittizi; diffusione di accuse e fatti menzogneri; diffamazione

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 30/12/2020 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine

La Direzione Generale per la Sicurezza Nazionale (DGSN), la Direzione Generale per la Sorveglianza del Territorio (DGST) e la Direzione Generale per gli Studi e la Documentazione (DGED) del Marocco hanno denunciato individui residenti all’estero.

Ecco perché: 

Secondo un comunicato congiunto delle tre istituzioni di sicurezza, la denuncia è stata presentata alla Procura presso il Tribunale di primo grado di Rabat contro individui residenti all’estero, per "oltraggio ai funzionari pubblici nell’esercizio delle loro funzioni" e "oltraggio ai corpi costituiti", nonché per "calunnia", "crimini fittizi" e "diffusione di accuse e fatti menzogneri" e infine per "diffamazione".

 

Il comunicato congiunto delle tre istituzioni di sicurezza indica che la presentazione di tale denuncia dinanzi alle autorità giudiziarie competenti interviene nel quadro dell’esercizio del diritto di stare in giudizio garantito a tali istituzioni e dell’applicazione del principio della "Protezione dello Stato" assicurata ai funzionari di sicurezza, a seguito di aggressioni verbali proferite nei loro confronti durante l’esercizio delle loro funzioni, nonché al moltiplicarsi degli atti di diffamazione e di oltraggio commessi dalle persone denunciate.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password