Il parlamento marocchino osserva le elezioni presidenziali americane

L'Onorevole Abdelkerim El Hams ha partecipato in nome d'Assemblea parlamentare dell’Organizzazione per la cooperazione e la sicurezza in Europa (AP-OSCE). Forte dibattito tra il presidente Trump e il candidato Biden

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 04/11/2020 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Onorevole Abdelkarim El Hams

La seconda camera del parlamento marocchino ovvero la Camera dei Consiglieri, rappresentata dal consigliere Abdelkerim El Hams del Partito Autenticità e Modernità (PAM), ha partecipato a una missione di osservazione delle elezioni presidenziali americane, che ha avuto luogo durante la discussione tra il presidente Donald Trump e il candidato democratico Joe Biden.

La missione di osservazione, che si è svolta dal 31 ottobre al 4 novembre, è stata nominata dall’Assemblea parlamentare dell’Organizzazione per la cooperazione e la sicurezza in Europa (AP-OSCE), in cui la Camera dei consiglieri è partner per la cooperazione.

"Tenuto conto delle relazioni di cooperazione privilegiate e della fiducia reciproca tra le due istituzioni, l’Assemblea parlamentare dell’OSCE ha scelto la Camera dei consiglieri per rappresentarla, insieme ad altri paesi europei membri, in questa missione di osservazione delle elezioni americane", ha detto il parlamentare marocchino, notando che il Regno del Marocco è l’unico paese arabo e africano a partecipare a questa missione.

El Hams è stato incaricato di osservare lo svolgimento delle elezioni in un certo numero di seggi nella capitale federale Washington e negli Stati limitrofi della Virginia e del Maryland per valutare se l’operazione di voto si è svolta conformemente agli standard e ai criteri democratici internazionali.

A tal fine, al termine della sua missione, il parlamentare marocchino dovrà presentare un rapporto dettagliato sullo svolgimento delle elezioni presidenziali americane, contraddistinto quest’anno da un notevole ricorso al voto per corrispondenza a causa della pandemia di Covid-19.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password