Punti principali della nuova politica migratoria dell'Unione europea

Il nuovo pacchetto europeo per regolamentare la migrazione e l'asilo raccomanda una gestione equa e una responsabilità condivisa e solidale tra gli Stati membri

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 24/09/2020 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Commissione europea

Mercoledì 23 settembre 2020 la Commissione europea ha presentato un nuovo pacchetto di misure che regolamentano la migrazione e l'asilo e raccomandano una gestione equa e una responsabilità condivisa e solidale tra gli Stati membri.

Questi sono i punti principali del nuovo pacchetto:

- Rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne. 
- Attuazione di un nuovo meccanismo di solidarietà per la gestione delle migrazioni e dell'asilo. 
- Nomina di un coordinatore dei rimpatri in seno alla Commissione europea. 
- Attuazione di una nuova strategia operativa per il rimpatrio volontario e la reintegrazione. 
- Sviluppo di un solido sistema di preparazione e di risposta alle crisi. 
- Gestione integrata delle frontiere tra gli Stati membri. 
- Adozione di una nuova strategia sul futuro di Schengen (2021). 
- Rafforzamento della lotta contro il traffico di migranti mediante un nuovo piano d'azione dell'UE per il periodo 2021-2025. 
- Avvio di partenariati completi ed equilibrati sulla migrazione con i paesi partner. 
- Affrontare le radici della migrazione sostenendo le opportunità economiche dei paesi emittenti e di transito. 
- Negoziare nuovi accordi di riammissione. 
- incoraggiare l’immigrazione legale attirando i talenti e facilitando le procedure di installazione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password