In Kentucky una madre e otto figli sono morti tra le fiamme

Sopravvissuti solo un'altra figlia e il padre

pubblicato il 31/01/2014 in Dal Mondo da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Strage in Kentucky: una madre e otto dei suoi nove figli sono morti dopo che le fiamme hanno avvolto la loro abitazione a Greenville. È scampato alla morte il padre e un'altra figlia. Entrambi sono stati trasportati in elicottero in un ospedale del Tennessee.

La madre, Larae Watson, aveva 35 anni, mentre i figli rimasti uccisi avevano un'eta compresa tra i 4 e i 15 anni. Il padre, Chad Watson, è un operaio di 36 anni, la figlia sopravvissuta, Kylie, ha undici anni. La casa è andata completamente distrutta, ma non si conoscono ancora le cause del disastro. Il vice capo dei vigili del fuoco si è limitato a dire che l'incendio è scoppiato intorno alle 2 del mattino, le nove in Italia, e dopo quattro ore le fiamme non erano ancora del tutto domate.

Una vicina ha raccontato che la famiglia aveva difficoltà finanziarie e genitori e figli vivevano di fatto ammassati in poco spazio. Probabilmente la notte scorsa stavano cercando di riscaldarsi accendendo delle stufette. A proposito della loro condizione economica, un'altra vicina ha detto: «Non so come abbiano fatto ad andare avanti, ma hanno sempre lottato, da quando li conosco. Nonostante le difficoltà, si amavano, e amavano profondamente i loro bambini».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password