Gaza-Israele, pioggia di missili e raid: 8 morti, perde vita bimba di 14 mesi

430 missili lanciati in poche ore, continuano a suonare le sirene nel sud del paese: attivi i raid israeliani sulla striscia, ci sono morti e ingenti danni

pubblicato il 05/05/2019 in Dal Mondo da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

180 razzi da Gaza contro Israele lanciati nella notte: in tutto, da ieri, una pioggia di 430 missili. I numeri sono stati diffusi dalle autorità israiliane. 60 gli obiettivo presi di mira e colpiti sia da Hamas che dalla Jihad islamica in risposta all'esercito posto nella striscia. Anche in queste ore continuano a suonare incessantemente le sirene in tutto il sud di Israele.

La conta dei morti - 7 palestinesi uccisi dall'avviazione israeliana, tra le vittime anche una neonata di 14 mesi, la madre incinta, e anche due miliziani della Jihad islamica. I feriti sono oltre 40, secondo fonti della sanità locale. Israele - precisa la agenzia di stampa Maan - ha distrutto a Gaza cinque edifici.

Un israeliano di 58 anni è stato ucciso la scorsa notte dalla esplosione di un razzo sparato da Gaza mentre era all'ingresso della sua abitazione ad Ashkelon.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza