Olanda, allarme terrorismo per l'aeroporto di Amsterdam

Arrestato un sospetto, in azione gli artificieri

pubblicato il 12/04/2016 in Dal Mondo da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino
Courtesy Emergenza24

Aeroporto chiuso e presidiato in forze ad Amsterdam


Da meno di un'ora l'aeroporto Schiphol, il principale scalo aeroportuale dei Paesi Bassi, è chiuso e sotto stretto controllo delle Autorità dopo un' allarme per ipotesi di attentato.

Ancora confuse e frammentarie le notizie dallo scalo olandese, che parlano dell'arresto da parte della Polizia militare di un sospetto all'interno della stazione, secondo quanto rilasciato da un portavoce,  anche se non è dato ancora sapere se è l'arresto ad aver determinato l'allarme o è una conseguenza dello stesso.

Gli artificieri intervengono con il robot antiesplosivi - Foto Emergenza24

La Polizia e l'Esercito, arrivati in forze con gruppi ad intervento speciale, insieme a numerosi mezzi di soccorso presidiano e controllano la zona mentre sono all'opera anche le squadre degli artificieri presenti con un robot IED per la ricerca di esplosivi, la cui attenzione adesso è concentrata su un cestino della spazzatura, che potrebbe nascondere un ordigno.

Passeggeri in arrivo e partenza insieme ai dipendenti aeroportuali sono attualmente bloccati nella struttura, mentre qualsiasi veicolo viene deviato dallo spazio dello scalo ed è giunta ora la notizia del fermo di altri due sospetti al suo interno.

AGGIORNAMENTO - Sono almeno tre i sospetti fermati finora dalla Polizia finora mentre gli artificieri hanno individuato  un'autovettura con targa belga sospetta, i cui occupanti - dai tratti africani secondo alcuni media olandesi - sono stati tratti in arresto. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password