Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ajaccio: gruppo attacca una sala di preghiera musulmana

Una manifestazione è degenerata in un attacco ad un sala di preghiera musulmana nel centro di Ajaccio

Condividi su:

Quest'anno il Natale cristiano  ha coinciso con il Maulid  musulmano, ossia l’anniversario della nascita del Profeta Maometto,  e nella giornata di ieri una  moschea di Ajaccio in Corsica ha subito un attacco da parte di alcune decine di persone, che hanno anche tentato di dare alle fiamme copie del corano.

I fatti sono iniziati la notte della vigilia, il 24 quando un gruppo di giovani incappucciati ha  teso un'imboscata a due vigili del fuoco ed un agente di polizia ferendoli, in uno dei quartieri più poveri della citta'.   

In risposta a questa aggressione , Ieri circa 600 persone si sono raccolte davanti alla prefettura di Ajaccio per manifestare solidarieta' alla polizia e ai pompieri , quando un piccolo gruppo  ha iniziato a urlare slogan contro la comunità islamica  "Arabi andate via. Questa è la nostra terra".

Dopo aver scandito gli slogan il gruppo è penetrato nella sala di preghiera di preghiera della comunità musulmana della città, rompendo e lasciandosi andare ad atti vandalici. Pronta la condanna del  governo che ha definito l'aggressione con un  twit del Ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve  come un espisodio gravissimo e inamissibile. 
 

Condividi su:

Seguici su Facebook