Facebook, account in eredità in caso di morte

Da oggi, ogni utente statunitense potrà decidere il destino del proprio account su Facebook dopo la morte

pubblicato il 13/02/2015 in Curiosità da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda

Da oggi, ogni utente statunitense potrà decidere il destino del proprio account su Facebook dopo la morte. I 186 milioni di statunitensi presenti sul social network potranno lasciare un testamento: scegliere la cancellazione dell'account, non fornire alcuna indicazione - lasciando che il proprio profilo sia congelato da Facebook con le impostazioni sulla privacy già scelte - o lasciarlo 'in eredità « a una persona, che avrà la possibilità di pubblicare un ultimo post, rispondere alle richieste di amicizia, aggiornare la foto del profilo e la cover e archiviare i post e le foto pubblicati.

Finora, quando un familiare comunicava la morte di un utente, Facebook verificava la notizia e 'congelavà l'account, che continuava a essere visibile, ma senza la possibilità di essere gestito o modificato da altre persone. L'erede, però, avrà un accesso limitato e non potrà, per esempio, cancellare o modificare dei post pubblicati in passato dal deceduto, o decidere di cancellare l'account.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password