Alla ricerca degli uomini di un tempo

Oggi, rispetto e senso del pudore sono valori fuori moda

pubblicato il 25/08/2014 in Curiosità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Dove sono finiti quegli uomini che passavano sotto i balconi per vedere, ogni tanto, il sorriso della propria amata? E quelli che chiedevano la mano della propria donna a quel padre, che gli aveva sempre negato il contatto fisico? E ancora, che fine hanno fatto gli uomini che, senza nemmeno poter dialogare con la propria principessa, si nutrivano di quel poco che riuscivano ad ottenere? Gesti che sembrano ricordare il romanticismo di Romeo e Giulietta, ma che, in realtà, oggi, potrebbero essere molto apprezzati.

Sono cambiate molte cose da quegli anni. Innanzitutto, basti pensare ai mezzi di comunicazione. Nella nostra società, non ci sono più quelle famose lettere che venivano conservate nel cassetto per lunghi anni. Lettere che, appena arrivate, facevano trepidare il cuore dalla voglia di aprirle. Oggi, invece, a sostituire questi preziosi scambi di affetto, sono gli sms e i social network. Il primo contatto tra i partner è quello virtuale. Ci si innamora di quella foto su Facebook che conquista il maggior numero di "mi piace". 

Non finisce qui. Oggi, c'è un valore che viene sempre meno: il senso del pudore. Arrivare casti prima delle nozze, ormai, sembra riguardare una parte sempre meno consistente della società. Molti adolescenti fanno a gara per raccontare la loro prima volta e se ciò non accade, appaiono fuori moda. Ai vecchi tempi, invece, avere rispetto per la propria verginità era quasi un dovere e avere figli fuori dal matrimonio significava compromettere l'onore della famiglia.  

Oggi, naturalmente, non c'è bisogno di conquistare una donna raccogliendole il famoso "fazzoletto" da terra, ma la galanteria e le buone maniere sono sempre ben accette, in un mondo dove, i sani valori si frantumano e dove si guarda maggiormente all'apparenza, tralasciando la personalità del partner.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password