AMBRA VITIELLO, MAGICO SUCCESSO PER LA SHOWGIRL DOPO FELICISSIMA SERA CON PIO E AMEDEO

La showgirl di origini campane si gode il meritato successo

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 22/05/2021 in Curiosità da Sante Cossentino
Condividi su:
Sante Cossentino

E’ reduce dall’esperienza di Felicissima Sera, il grande show di Canale 5 condotto da Pio e Amedeo e campione d’ascolti nel prime time della rete ammiraglia Mediaset. Parliamo della conduttrice, showgirl e fotomodella campana Ambra Vitiello. Un’esperienza, quella all’interno del programma, che ha soddisfatto tantissimo la Vitiello, proprio come ci ha raccontato in questa intervista. Salve Ambra, è stata una delle showgirl di Felicissima Sera, lo show di Canale 5 condotto da Pio e Amedeo. Ora che si è conclusa, come ha trovato questa esperienza? Qual è il suo bilancio? “E’ stata un’esperienza super positiva per me. Mi ha portato tantissimo riscontro, sia sul web, sia sui miei social, così come in quelli della trasmissione. Sono stati in tanti a chiamarmi, a citarmi, proprio perché volevano vedere la ragazza in verde, che appunto ero io. Diciamo che mi hanno riconosciuta dalla tenuta. A parte gli amici e le persone che mi conoscono, nel momento in cui sono tornata a Pompei da Milano, dove registravamo Felicissima Sera, mi hanno fatto i complimenti ed hanno sottolineato che il programma è piaciuto tantissimo. Insomma, lo show di Pio e Amedeo ha davvero spaccato. Mi sono resa conto poi che sto avendo un incremento sul mio Instagram. Stanno aumentando i follower da quando sono stata nella trasmissione di Canale 5”. Un successo, quello di Felicissima Sera, che sicuramente si aspettava, dato che ha sempre creduto molto nel programma, no? “Esatto, me l’aspettavo e me lo sentivo. Ho avuto modo di assistere, come immaginerà, a tutte le prove generali, motivo per cui vedevo come era preparato e strutturato lo show già dalla prima puntata. Avevo assistito alle battute, agli sketch, alle varie prove fatte con gli ospiti. Mi ero resa conto che aveva tutte le carte in regola per sfondare, soprattutto in questo periodo storico, dove le persone, oltre alle notizie sulla pandemia, si trovano a vedere sempre le stesse cose, come ad esempio i meccanismi vari dei reality che si ripetono. Il pubblico aveva bisogno di un’ondata di risate”. Nelle tre puntate, ha incontrato tanti personaggi del mondo dello spettacolo che ancora non conosceva. “Sì, diversi personaggi non avevo ancora avuto l’occasione di conoscerli. Partiamo dal fatto che a me piace conoscere vip, persone dello spettacolo. Fortunatamente, sono riuscita a incrociare tutti gli ospiti delle varie puntate. Ad ogni modo, posso dirle che quello che mi è rimasto maggiormente impresso è Raoul Bova. E’ un bellissimo e affascinante uomo, ma mi ha colpito soprattutto per la sua dolcezza, bontà e umiltà. Mi ha messo a mio agio fin dal primo minuto. Abbiamo fatto una chiacchierata come se fosse una persona qualunque e non il grande attore che è. Non capita sempre. In passato, mi era capitato di incontrare un altro volto noto, ma era presuntuoso e se la tirava parecchio. Al contrario Raoul è stato umilissimo e alla mano, pur essendo per me uno dei migliori attori che abbiamo in Italia”. C’è stato qualche momento di imbarazzo con Bova? Da come me ne ha parlato, immagino l’abbia sempre seguito da fan… “Non ero imbarazzata, in realtà, ma ho provato una bella emozione. Il nostro incontro, tra l’altro, non era previsto. E’ avvenuto al trucco, nel momento in cui mi stavo preparando per la trasmissione. Proprio in quei secondi, avevo gli occhi chiusi perché c’era appunto la truccatrice che mi stava truccando. E’ entrata dunque una signora, probabilmente l’agente di Raoul, per chiedere se anche il suo assistito potesse essere sistemato. Calcoli che, per via delle regole Covid, soltanto due persone, con i rispettivi truccatori, possono stare al trucco. C’era dunque un solo posto libero accanto al mio. Quando è entrato Raoul, l’ho riconosciuto subito dalla voce, dato che lo seguo da sempre, essendo sua fan. Abbiamo quindi iniziato a chiacchierare, mentre le truccatrici ci preparavano. E’ stato tutto molto più bello, anche perché davvero casuale”. La domanda è quasi d’obbligo. E, invece, che impressione ha avuto di Pio e Amedeo, i mattatori di Felicissima Sera? “Proprio come Raoul, sono umili, gentili e disponibili. Hanno messo me e le altre colleghe showgirl a nostro agio”. Se capitasse, rifarebbe l’esperienza di Felicissima Sera? Si inizia a parlare di una seconda edizione, che dovrebbe essere già confermata. “Ovvio, la rifarei. Mi sono divertita tantissimo; fosse per me la rifarei altre mille volte. E’ stata una trasmissione che ha avuto dei buonissimi ascolti. Mediaset vuole premiare la trasmissione, che per via dell’alto share che ha raggiunto. Probabilmente, sarà in autunno, alla ripresa dei programmi. Vedremo come andrà”. Sicuramente, Canale 5 aveva bisogno di fare un po’ di varietà. “Senz’altro, mancava da troppi anni uno show come Felicissima Sera, dove si balla, canta; si fa il vero varietà. Al tempo stesso, non era presente una trasmissione che coinvolgeva, nel vero senso della parola, il pubblico da casa. Penso si sia percepito che sul palco, oltre a fare televisione, ci divertivamo. Questa cosa è arrivata a casa, tant’è che tutti scrivevano sui social che aspettavano l’appuntamento successivo. Sia per la scena di Emigratis, che ha consacrato Pio e Amedeo come conduttori ‘solisti’, sia per le canzoni neomelodiche, con la musica napoletana, e così via”. Ora che ha smesso i panni di showgirl di Felicissima Sera, a quali altri progetti lavorativi si sta dedicando? “Dall’esperienza nel programma sto avendo anche tante richieste che riguardano il mondo dei social, per alcune campagne pubblicitarie, come testimonial. Mi stanno arrivando davvero tante proposte di lavoro in seguito a Felicissima Sera. Sarò ospite de La Partita del Cuore, dedicata a Diego Armando Maradona, il 2 giugno; praticamente starò nel parterre insieme ad altri e mi faranno delle domande. Inoltre, sono la protagonista del videoclip della nuova canzone del neomelodico napoletano Enzo Barone, che è stato ospite proprio di Pio e Amedeo. E’ un brano di Barone con il siciliano Christian Rosselli. Per me, questo lavoro è arrivato proprio perché le è piaciuto come ballavo a Felicissima Sera. E’ un pezzo reggaeton, genere di danza che ho studiato per tanti anni e di cui sono professionista, dove ballerò insieme a loro come unica donna. Sono due cantanti che vanni forti con le visualizzazioni su YouTube ed è un lavoro che faccio con piacere, perché amo ballare, soprattutto il reggaeton. Mi divertirò sicuramente”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password