Germoglio tricolore, il logo del Padiglione Italia all'Expo 2015 di Milano

Gli ideatori: 'Parla dell'orgoglio e dell'unità del paese'

pubblicato il 23/01/2014 in Curiosità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Parla dell'orgoglio e dell'unità del paese, è un 'germoglio' tricolore e da "l'idea del vivaio, dei giovani, dei nostri talenti ". E' il logo del Padiglione Italia a Expo 2015 presentato a Roma da Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e commissario generale di sezione del Padiglione Italia.

"Rappresenta la diversità dei nostri territori tenuti però insieme da un'unità paese. E' l'immagine giovane, allegra, gioiosa ed è l'immagine di un paese rinnovato, di un rilancio del paese", ha detto Diana Bracco presentando il logo del Padiglione Italia disegnato e ideato Elio Carmi della CarmieUbertis. "Questo logo parla anche dello stare insieme perchè, è vero, che uniti si vince", ha detto ancora Bracco sottolineando che "il concept del logo è nel vivaio, nel veder germogliare i giovani talenti" italiani. Nel 2015, fra un anno, "noi saremo al centro dell'attenzione del mondo con l'Expo, è una occasione e una chance enorme per l'Italia. Ce la dobbiamo giocare tutta", ha sottolineato Bracco. A presentare insieme a Diana bracco il logo anche Marco Balich, direttore artistico del Padiglione Italia. "Dobbiamo essere orgogliosi di essere italiani". Così Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e Commissario Generale di Sezione del Padiglione Italia, ha sottolineato il significato del logo italiano, presentato oggi a Roma, che ha nella parola 'orgoglio' il principale concept di fondo. 'Orgoglio Italia' sono infatti le due parole che campeggiano sotto il logo.

"Sì, dobbiamo essere orgogliosi dell'Italia" ha detto Diana Bracco. Questo logo, ha aggiunto, rappresenta "tutta l'Italia nelle sue tante articolazioni, le sue moltissime diversità" , "è vivo, è pieno di speranza", ha aggiunto. Il logo del Padiglione Italia a Expo 2015 rappresenta "l'orgoglio" del nostro Paese". Così Marco Balich, Direttore artistico del Padiglione Italia a Expo 2015 ha sottolineato il 'concept' del simbolo presentato oggi a Roma dalla presidente di Expo e Commissario generale di Sezione del Padiglione Italia, Diana Bracco. Con le attività dell'Expo "dobbiamo dare orgoglio agli italiani. E questa è la nostra prima sfida" ha detto Balich. "La seconda sfida -ha osservato- è provare a ispirare una nuova visione dell'Italia, una nuova im magine". "L'Expo sarà una grande festa che durerà sei mesi ed ha mille angoli di approccio" ha aggiunto Balich. Il logo, ha proseguito, "è vivo, è pieno di speranza, è ben poco istituzionale e sarà oggetto di mille declinazioni" dalle t-shirts agli oggetti di design. "Questo logo -ha spiegato il Direttore artistico del Padiglione Italia- ben si affianca a quello dell'Expo. La ricetta che abbiamo voluto proporre è di allegria, di orgoglio e di unità".

I cerchi tricolore che si intersecano tra loro, rappresentano, ha sottolineato ancora Balich, "le diversità territoriali italiane che ben si uniscono fra loro" formando un tessuto unitario.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password