Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Non accetta la separazione e lascia il numero della moglie sulla porta del bagno dell'autogrill

L'uomo è stato ora condannato a due mesi di reclusione

Condividi su:

CURIOSITA' - Le famose scritte sui muri e sulle porte dei bagni degli autogrill potrebbero costare, ad un 57enne vicentino molto caro.
Secondo quanto riportato dal sito Vicenza Today, l’uomo, avrebbe scritto frasi oscene sulle porte delle toilette di una stazione di servizio della A4 ‘allegando’ il numero di cellulare dell’ex moglie.

La donna, una 50enne sempre di Vicenza, avrebbe ricevuto centinaia di chiamate, dopo ‘lo scherzo’ da parte di quello che era già l’ex marito – originario della Sardegna e residente nella provincia di Belluno – per ricevere prestazioni sessuali.

Secondo quanto riportato sempre dallo stesso sito internet l’uomo non avrebbe accettato il divorzio reagendo in questo modo sconsiderato visto che è incorso anche in un processo penale secondo cui ora dovrà scontare ben due mesi di reclusione.

Insomma, un altro tipo di vendetta perpetrata da un uomo ai danni della donna amata, diversa sicuramente dall’omicidio ma ugualmente pesante e importante visto che va direttamente a ledere la dignità dell’ormai ex.

Condividi su:

Seguici su Facebook