Se cerchi un lavoro non presentarti al colloquio ubriaco

La particolare storia di un uomo inglese multato e incriminato per guida in stato di ebbrezza

pubblicato il 22/02/2017 in Curiosità da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

CURIOSITA’ - Presentarsi ad un colloquio di lavoro ubriachi di sicuro non aiuta a concluderlo al meglio e a fare una buona impressione sull’eventuale datore di lavoro.
Eppure a Manchester un uomo si è recato proprio ad un colloquio per un lavoro come tecnico informatico completamente ubriaco giocandosi così, non solo il posto, ma anche la patente e vincendo contestualmente qualche notte in carcere.

Tutto questo perché a gestire i colloquio c’erano due agenti di polizia della città inglese che si sarebbero trovati di fronte ad una scia di alcool nel momento in cui Andrew Jackson si sarebbe seduto dinanzi a loro.

A non lasciare dubbi sull’accaduto le stesse parole di uno degli agenti che avrebbe raccontato: “Gli ho chiesto se avesse avuto problemi a trovare dove siamo, e appena ha iniziato a parlare ho sentito un odore nel suo alcol, che mi sembrava alcol stantio. Ha detto di avere avuto qualche difficoltà ad orientarsi nel parco, cosa che aveva subito creato qualche dubbio. Appena è arrivato nel piccolo ufficio, l’odore di alcol è diventato opprimente. Ho deciso di continuare lo stesso il colloquio, che è durato circa un’ora, ma durante tutto il tempo ero sicuro che il candidato odorasse fortemente di alcol e pensavo a cosa fare dopo. Non volevo che  l’uomo tornasse al suo veicolo, dato l’ovvio odore di alcol. Non avrei potuto perdonarmi se ci fosse stato un incidente e qualcuno si fosse fatto male”.

Visto quello che era appena accaduto è stato chiamato un agente della stradale il quale ha sottoposto l’uomo al test del palloncino risultato poi evidentemente positivo. Il test, il cui risultato confermato, è stato poi ripetuto anche nella vicina stazione di polizia dove l’uomo è stato trasportato.

In quella sede Jackson è stato incriminato per guida in stato di ebbrezza, multato per 235 sterline e un anno di ritiro di patente.
Tutta questa storia ci fa pensare ad una sola cosa, il signor Jackson probabilmente sta ancora cercando lavoro facendo ancora più fatica a trovarlo rispetto a prima.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password