New York, trovano una donna anziana congelata in auto, era solo un manichino

Dopo aver infranto il vetro gli agenti di polizia si sono accorti che si trattava di un manichino per il training medico

pubblicato il 21/12/2016 in Curiosità da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

NEW YORK – Si dice sempre che ormai il mondo sia diventato insensibile ai problemi delle persone normali ma, ogni tanto, qualcuno di buon cuore si trova ancora a vagare indisturbato per il pianeta. Tuttavia non sempre la storia del buon samaritano può essere veritiera visto quanto accaduto a New York.

Ormai è notizia accertata che gli inverni della Grande Mela siano estremamente rigidi e forse anche per questo si è temuto il peggio quando la polizia è stata allertata per la presenza di una donna morta congelata all’interno di un’auto.

La segnalazione sarebbe arrivata da un cittadino che al telefono avrebbe affermato di aver notato una donna congelata a morte in un auto parcheggiata rimasta ferma, a causa della neve, per qualche giorno.

La donna all’interno dell’abitacolo era immobile, aveva allacciata la cintura e una maschera per l’ossigeno sul volto.

Inutile aggiungere l’apprensione creatasi intorno alla vettura sino a quando i poliziotti hanno deciso di estrarre la donna. Il vetro è stato quindi infranto e tra lo stupore dei presenti si è scoperto trattarsi di un manichino estremamente realistico utilizzato, tra l’altro per il training medico.
Insomma solo una brutta esperienza per tutti coloro che si sono trovati ad operare in quel frangente.

Fonte foto CNN

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password