Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Abruzzo. Minacce e molestie all'ex moglie: arrestato 42enne

Il colpevole avrebbe causato anche un'incidente stradale ai danni della vittima

Condividi su:

A pochi giorni dalla diffusione dei dati contenuti nell’ultimo report dell’Associazione Nazionale D.i.Re – Donne in Rete contro la Violenza, che vedono un aumento del 3,5% delle richieste di aiuto nel 2021 rispetto all’anno precedente, assistiamo ad un ennesimo caso di minacce e molestie a carico di una donna.

Questa volta è capitato nella provincia di Chieti in Abruzzo dove i carabinieri del Comando Compagnia di Atessa, guidati dal Capitano Alfonso Venturi, hanno messo agli arresti domiciliari un uomo del posto che continuava a perseguitare l’ex moglie.

All’ex coniuge era stato precedentemente imposto il divieto di avvicinamento alla donna, ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa, e il divieto assoluto di comunicare con lei ma sono bastati a fermarlo.

L’uomo, di 42 anni, si è reso responsabile di stalking, non solo con messaggi e post offensivi e diffamatori sui social network, ma anche con pedinamenti e minacce all’ex coniuge. 

L’ex marito avrebbe avvicinato più volte la donna in pubblico ingiuriandola pesantemente con l’aggiunta di atteggiamenti minacciosi e aggressivi.

 Inoltre, a quanto sembra, si sarebbe reso responsabile di un fatto ancora più grave che poteva mettere a rischio la salute della donna. Il quarantenne avrebbe causato un incidente stradale contro la vettura guidata dalla vittima. Fortunatamente quest’ultima ha riportato solo gravi lesioni.

Le motivazioni di tale comportamento sarebbero da ricondurre a fatti accaduti durante la loro relazione che avrebbero creato nell’uomo incontrollati sentimenti di rivalsa nei confronti della donna.

Sono stati proprio queste azioni dell’imputato a convincere la Procura della Repubblica che ha chiesto di inasprire maggiormente il provvedimento iniziale.

Condividi su:

Seguici su Facebook