Catania. Moglie uccisa dal marito con un coltello alla gola.

pubblicato il 08/09/2021 in Cronaca da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Voleva difenderla, ma non c'è riuscito l'anziano signore rimasto ferito nel tentativo di aiutare Ada Rotino, aggredita mortalmente dal marito.

Ada era la badante dell'eroico signore che si era frapposto fra i due, riportando una lesione da arma da taglio a un braccio ed è ricoverato nell'ospedale di Bronte.

I due, Filippo Asero (l'aggressore) e l'anziano abitano nella stessa strada, in via Boscia a Bronte, quando ha visto arrivare la moglie che andava al lavoro sarebbe sceso in strada per affrontarla uccidendola.

Purtroppo già all'arrivo delle ambulanze del 118 la donna era deceduta.

Un tentativo di suicidio da parte di Asero attraverso l'arma puntata contro se stesso. Trasportato con un elicottero del 118 nell'ospedale Cannizzaro di Catania lo stesso è arrivato con il coltello infilzato nell'addome.

 

 Indagano i carabinieri coordinati dalla Procura distrettuale di Catania. (Fonte Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password