Giornata impegnativa per i Bagnini della riviera sud di Pescara

Effettuato anche un salvataggio

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 10/08/2021 in Cronaca da Sonia D’Amico
Condividi su:
Sonia D’Amico

Giornata impegnativa quella dei Bagnini della Riviera Sud di Pescara. Numerosi i richiami e le uscite con i mosconi di salvataggio per mettere in sicurezza i bagnanti ignari dei mulinelli che si stavano formando a causa delle correnti contrastanti nel tratto di mare compreso tra il Lido Sabbia d’Oro e il Lido Mila. Molto impegnati i bagnini di turno nei vari stabilimenti, degli Angeli del Mare, della Praesidium Agency Gruppo Dauro Srls e della Compagnia del Mare Lifeguard.

Proprio quest’ultima, come si legge nella nota sulla pagina ufficiale, si è resa protagonista di uno splendido salvataggio a ridosso del Lido Polizia di Stato al confine con il Lido Mila:
due signore con una bambina, si erano allontanate attraverso l'ausilio di un "tondoludo", il famoso tubo galleggiante colorato  però, una volta varcata la scogliera, non riuscivano più a tornare indietro.
Con loro era presente anche una bambina, figlia di una delle due signore, che viene recuperata per prima dal bagnino Davide Orlando, della "Compagnia del Mare - Lifeguard" di turno allo Stabilimento Mila. 
Il bagnino, una volta messa in sicirezza la piccola, raggiunge la prima bagnante, situata nei pressi della scogliera, successivamente raggiunge anche la seconda, che nel mentre ha afferrato come supporto la boa rossa del limite di balneazione, posta a 300 metri dalla battigia.
Le bagnanti si aggrappano al moscone del bagnino, che le riaccompagna dove l'acqua permette loro di continuare a piedi.
I colleghi dall’Aretusa a Perla Rosa, richiamati dal fischio di emergenza, con l’ausilio dei binocoli in dotazione con l’attrezzatura, oltre a controllare le varie postazioni, seguivano attentamente la scena e tutti poi si sono complimentati con Davide.  Uno dei bagnini di IppoBeach, non ostacolato dalla scogliera, ha anche raggiunto il collega con il proprio moscone ma ormai il salvataggio era stato effettuato.
I bagnanti hanno osservato la scena con il fiato sospeso. Che dire di più. Bravissimo Davide e bravissimi i colleghi degli stabilimenti limitrofi sempre vigili e pronti a intervenire.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password