Sicilia in fiamme. Musumeci: carcere a vita per i piromani!

pubblicato il 31/07/2021 in Cronaca da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Dopo la Sardegna anche la Sicilia.

Catania da oltre 24 ore, e con un caldo record, si apprende dal meteo non allenterà la sua morsa fino al 6 agosto, mostra l'inferno che la sta devastando .

Le operazioni di volo dall'aeroporto, in arrivo e partenza da Palermo a Catania, sono state sospese per permettere l'intervento degli elicotteri dei vigili del fuoco.

Enna e Noto, come nel messinese si registrano danni incalcolabili.

E il presidente della Regione Nello Musumeci invoca il carcere a vita per i piromani.

L'acqua di casa utilizzata per aggredire le fiamme, momenti di panico e tensione perchè gli abitanti sono stati costretti a lasciare le proprie case "avvolte" dalle fiamme.

Distrutto lo stabilimento balneare, molto conosciuto,  Le Capannine del lungomare della Plaia.

(In foto, operazione di soccorso per coloro che si sono rifiugiati in spiaggia)

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password