Piemonte, sorprende ladri in casa e perde la vita

pubblicato il 09/06/2021 in Cronaca da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

Un uomo perde la vita nella sua abitazione a Piossasco, nel Torinese, dopo aver sorpreso dei ladri.
L'uomo è morto nonostante i soccorsi del 118.
La vittima è un architetto di 50 anni, Roberto Mottura, che secondo i primi accertamenti dei carabinieri, sembra abbia tentato di sventare una rapina in casa sua.
La vittima pare sia stata colpita da un proiettile al termine di una colluttazione. Oltre all'architetto, erano presenti anche la moglie, che ha dato l'allarme, e il figlio. Sull'omicidio stanno indagando i carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Torino e della Compagnia di Moncalieri.
L'architetto è stato colpito al basso addome da un proiettile di piccolo calibro.
Sono in corso sopralluogo e rilievi tecnico scientifici da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Torino.
Dai primi accertamenti, sembrerebbe che i rapinatori fossero almeno due. Sarebbero entrati nell'abitazione, rompendo una finestra, a circa due metri di altezza dalla strada, sono stati sorpresi dal proprietario dentro casa, ma non sono riusciti a rubare niente.
I ladri una volta sorpresi hanno cercato di fuggire dalla stessa finestra, ma uno di loro ha sparato un colpo di pistola di piccolo calibro, che ha colpito mortalmente il proprietario di casa.

(Foto e fonte Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password