TRAGEDIA SUL LAGO MAGGIORE

Cabina funivia si stacca: 9 morti e tre feriti, 2 bambini gravissimi

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 23/05/2021 in Cronaca da Sonia D’Amico
Condividi su:
Sonia D’Amico

AGGIORNAMENTO ORE 15
Erano 12 le persone a bordo della cabina della funivia Stresa-Mottarone precipitata nel vuoto poco prima delle 12.30 di oggi. Nove sono le vittime accertate, mentre altre tre persone sono rimaste ferite. 
Non si conoscono al momento le generalità delle persone rimate uccise nella terribile tragedia dell'ora di pranzo. Dei tre feriti, due sono bambini di 9 e 5 anni, trasportati con l'elisoccorso all'ospedale Regina Margherita di Torino in codice rosso: le loro condizioni sono gravi. Intanto una camionetta dai vigili del fuoco si è ribaltata mentre stava raggiungendo il luogo dello schianto: nessuno degli occupanti è rimasto ferito.

La cabina si è staccata ed è precipitata a circa 300 metri dalla vetta, in uno dei punti più alti del tratto della funicolare. Secondo quanto riportato dai media locali la cabina si è staccata all'altezza dell'ultimo pilone prima dell'arrivo al Mottarone.

L'incidente sarebbe stato causato dal cedimento di una fune, nella parte più alta del tragitto che, partendo dal lago Maggiore arriva a quota 1.491 metri. Le corse durano una ventina di minuti. La funivia del Mottarone aveva riaperto al pubblico ieri, come gli altri impianti in Italia, dopo oltre un anno di chiusura dovuto all'emergenza Covid. Nel 2016 la funivia aveva subito degli interventi importanti di manutenzione. La cabina sarebbe crollata da un'altezza di circa 80 metri.

Al momento la vetta del Mottarone e il luogo dell'incidente sono irraggiungibili. Tutte le strade infatti sono state interdette al traffico per permettere ai soccorritori di operare il più tempestivamente possibile.

(N.B.Notizia in aggiornamento)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password