Tuturano (Brindisi), motociclista deceduto dopo incidente in moto sulla statale 379: svolti i funerali

La vittima è Elio Pati, 45enne e originario della piccola frazione brindisina che nella giornata di ieri 24 ottobre è stato coinvolto in un sinistro stradale nei pressi di Ostuni. Lascia moglie e due figlie.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 25/10/2020 in Cronaca da Federico Sanapo
Condividi su:
Federico Sanapo

Si sono svolti nel pomeriggio di oggi, domenica 25 ottobre, i funerali di Elio Pati, il 45enne deceduto nel pomeriggio di ieri sulla strada statale 379 dopo un incidente avvenuto vicino a Ostuni, in provincia di Brindisi. La vittima era originaria di Tuturano, frazione del comune capoluogo. Le cause del sinistro sono ancora tutte da appurare con precisione. Da quanto si apprende Pati era in compagnia di altri centauri e stava raggiungendo con loro la Selva di Fasano, dove pare si recassero ogni sabato pomeriggio per fare una passeggiata a bordo delle due ruote. Ad un certo punto il 45enne ha perso il controllo del mezzo ed è stato sbalzato dalla sella finendo in un canale di scolo adiacente alla carreggiata. All'arrivo dei soccorsi per lui non vi era più nulla da fare, mentre un altro motociclista del gruppo, coinvolto nel sinistro, era ancora cosciente quando sono arrivati i sanitari del 118. Questo pomeriggio una grande folla di persona si è radunata all'esterno della chiesa Maria Santissima Addolorata di Tuturano per porgere l'ultimo saluto al centauro, che lascia la moglie e due figlie adolescenti. 

Negozi con le saracinesche abbassate

I partecipanti alla cerimonia funebre indossavano tutti le mascherine così come previsto dalle normative vigenti per contrastare la pandemia provocata dal coronavirus. Molta gente è rimasta all'esterno della chiesa e per questo il parroco di Tuturano ha deciso di azionare gli altoparlanti che si trovano in cima all'edificio in modo che tutti potessero ascoltare la celebrazione liturgica. Pati era molto conosciuto sia a Brindisi che nella piccola frazione di Tuturano, in quanto gestiva da diverso tempo una nota concessionaria d'auto alla zona industriale del comune capoluogo. Proprio a Tuturano nel corso della sua vita ha stretto tantissime amicizie. Sul sagrato sono state apposte due moto che hanno accolto il feretro all'ingresso dell'edificio religioso, mentre un gruppo di centauri ha azionato i motori delle due ruote al termine della cerimonia funebre. Le attività commerciali della cittadina, come bar e ristoranti, hanno abbassato la saracinesca fino alla fine delle esequie in segno di lutto cittadino. La comunità di Tuturano è stata sconvolta da questa tragedia. Tredici anni addietro Elio Psti venne coinvolto in un altro sinistro stradale in auto sulla strada provinciale Mesagne - San Pietro Vernotico. In quell'occasione lui rimase ferito, mentre altri due giovani orginari di Tuturano persero la vita. Il dramma avvenne alla fine del mese di Maggio e colpì la piccola comunità brindisina nel periodo della festa patronale della Madonna del Giardino, che fu immediatamente sospesa. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, potranno conoscersi ulteriori particolari su questa vicenda, ancora tutta da chiarire con precisione. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password