Terrorismo, espulso 18enne tunisino: "Per motivi di sicurezza dello Stato"

Vicino ad ambienti jihad

pubblicato il 21/05/2019 in Cronaca da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
Quanti sono i jihadisti in Italia

Il Ministro degli Interni Salvini ha firmato un provvedimento di espulsione ai danni di un diciottenne tunisino "per motivi di sicurezza dello Stato".

Il giovane - nella giornata di ieri - è stato bloccato alla frontiera mentre era di ritorno dalla Tunisia dove era solito andare di frequente.

I servizi segreti avevano avvisato il Viminale circa l'attività che l'espulso esercitava sul web, dove era in contatto con soggetti vicini ad ambienti estremisti islamici.

Inoltre, sul proprio profilo Facebook, postava commenti di adesione ideologica alla jihad, celebrazioni martiri e invocazioni a Dio per poter ricevere la forza per fare la jihad.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password