Depardieu a Le Figaro: "Le trattorie italiane mi eccitano"

pubblicato il 24/08/2013 in Costume e società da Redazione
Condividi su:
Redazione

Gerard Depardieu continua a far parlare di sè e, come recitava lui stesso in una famosa pubblicità, dimostra di "tenere o' cuore italiano". Tutto merito di una vera e propria dichiarazione d'amore alla nostra nazione, manifestata a mezzo stampa su Le Figaro.

"Quello che mi eccita - ha detto l'attore transalpino - è andare in una trattoria italiana, che mi cucina un piatto di pasta e dove posso bere un buon vino dell'Abruzzo. Ed è straordinario: si esce leggeri come una farfalla. In Francia non si mangia più bene. I grandi chef sono piuttosto giapponesi e italiani".

In realtà Depardieu è già da un po' di tempo ai ferri corti con il Paese che gli ha dato i natali, soprattutto per una questione di tasse.

Da rilevare che per le riprese del film "Niente può fermarci" il buon Gerard aveva avuto occasione di soggiornare in Abruzzo e di apprezzarne, dunque, direttamente i vini (in particolar modo quelli della Cantina Masciarelli). Ora l'ha pubblicamente dimostrato.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password