“Celebrate the Excellence” – Un premio per le imprese resilienti

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 11/11/2021 in Costume e società da Claudio DI Salvo
Condividi su:
Claudio DI Salvo
L’impatto economico provocato dal Covid-19 è stato devastante su larghissima scala e continua a esserlo a causa dell’incertezza del piano globale: secondo i dati diffusi dal report Movimprese e relativi al primo trimestre 2021, il saldo tra aziende aperte e falliteè di appena 5.106 imprese, pari allo 0,08% di crescita. Numeri che evidenziano la grande difficoltà attuale, più al nord che al centro sud, ma mostrano anche forza e resilienza, considerando il saldo attivo delle imprese pari a +2.322, con un tasso di crescita nel primo trimestre dell’annodello 0,35%. Il sistema produttivo, dunque, soffre ma reagisce e l’eccellenza italiana, che ha contraddistinto da sempre il nostro paese nel mondo, si sta misurando anche con la sfida del digitale, dove molte imprese, anche di piccole dimensioni, stanno optando per le nuove tecnologie. Celebrare l’eccellenza è il modo migliore per superare i momenti difficili che la pandemia ha procurato a tanti professionisti e imprese e per questa ragione la Ci.Effe. Consulting, azienda della capitale che opera da oltre quindici anni sul mercato della consulenza e della formazione in alcuni settori cardine del Made in Italy, anche quest’anno ha organizzato nella sede romana di Eataly, Celebrate the Excellence, premio ormai giunto alla quinta edizione, destinato in questo momento storico al mondo dell’imprenditoria che si è distinto per resilienza nel proprio modello di business. Innovazione, startup e cultura sono le aree tematiche individuate dalla Ci.Effe. Consulting, che concerterà un premio in base ad un’analisi dei bisogni svolta con le stesse aziende vincitrici, scegliendo tra uno dei servizi di cui Ci.Effe. è promotore: gestione del tempo e delle emozioni nei contesti lavorativi, partecipazione gratuita ad uno dei due percorsi Best (“essere un leader” e “essere un manager”), servizio di coaching individuale e infine un percorso BASIC sulla crescita personale dedicato ai collaboratori. Ci.Effe. Consulting quest’anno ha puntato molto sulla cultura, indagando quante e quali aziende abbiamo sviluppato creatività e competenza, e sul pilastro fondante del progresso economico odierno, ovvero l’innovazione. “Abbiamo individuato una rosa di imprese che rappresentano ciò in cui crediamo di più, ovvero quella spinta propulsiva che in questa particolare epoca ogni azienda dovrebbe poter avere – spiega MarilùCarnesi, psicoterapeuta e Trainer Manager in Ci.Effe. Consulting – e che condividono i valori chiave sui quali la nostra società ha basato la sua missione, cioè la fiducia nelle proprie capacità e verso l’altro, nonché la convinzione di fissare degli obiettivi che rendano migliore il domani collettivo”. A ottenere il premio per ogni categoria sono state le seguenti aziende: Gentilini (categoriaFUTURO MIGLIORE),storica impresa produttrice di biscotti d’autore da oggi a portata di click; Tarall’oro(categoria CULTURA), realtà radicata nella regione Puglia, ha esportato uno dei prodotti tipici mantenendo originalità e gusto; aaa – Unbranded(categoria INNOVAZIONE FASHION),responsabile della manifattura di prodotti senza marchio realizzati dalle stesse fabbriche dei marchi di lusso; Vico Food Box (categoriaINNOVAZIONE FOOD), l’azienda 100% italiana in grado di esportare all’estero le tipicità di ogni singolo territorio;Trainect(categoria STARTUP WELLNESS), la startup che si propone di aumentare la produttività delle aziende, migliorando il benessere dei dipendenti; e infineScreevo(categoriaSTARTUP TECHNOLOGY), startup che supporta le aziende nella digitaltransformation con una soluzione all’avanguardia che sfrutta la più intuitiva tra le interfacce utente, la voce. E se davvero la resilienza, competenza timone di questa edizione di Celebrate the Excellence,non è altro che la capacità di subire un urto senza cedere ma apprendendo dall’esperienza traumatica, una serata simile è stata di certo anche occasione per riflettere sull’importanza di riadattarsi e reinventarsi nelle varie declinazioni imprenditoriali. “Ho provato sulla mia pelle cosa significhi reinventarsi in un periodo di enorme cambiamento come quello che stiamo attraversando” racconta l’influencer esperto di tech e innovazione, Paolo Isabettini, uno dei giurati scelti da Ci.Effe. Consulting per premiare aziende e professionisti virtuosi. “Sono convinto che i giovani e le startup che con resilienza e dedizione stanno trasformando i limiti in opportunità siano il vero motore della ripartenza. A tutti coloro che intendono volgere lo sguardo al futuro mettendo al centro della propria impresa se stessi voglio dire che l’unica risorsa che non possiamo avere in quantità illimitata è il tempo e solo con l’attitudine al cambiamento si potrà essere in grado di far fronte ad ogni problema. Deve essere positivo il confronto con i competitor per migliorare le proprie idee affinché il prodotto sia davvero unico e in riferimento a questo i risultati vanno condivisi e le soluzioni possono arrivare anche da posti sconosciuti. Non precludiamoci questa possibilità.” Ad assegnare i riconoscimenti una giuria dieccezione, composta da Dea Callipo, Editore di Fortune Italia, Michele D’Amore, Direttore Manageritalia Roma, Amit Buaron, CEO e Co-FounderMesauda Milano, Giulia Lapertosa, Co-Founder& Project Leader di Carriere.it | Top 100 Forbes Under 30 e l’influencerPaolo Isabettini. La premiazione è stata condotta dall’attore cinematografico e conduttore televisivo Ivan Bacchi. Fra i premiati delle passate edizioni: Sella&Mosca, Lush, Dedem Spa, Loriblu, Mesauda Milano, Moovenda, NunaLie, Startup Bootcamp.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password