Gabriele Segafieno: dal settore siderurgico al benessere di Sanremo

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 10/03/2021 in Costume e società da Veronica Caprio
Condividi su:
Veronica Caprio
Gabriele Segafieno & gli extraliscio

Si è da poco concluso il Festival della Canzone Italiana più atipico della sua storia.

Un festival fatto di desiderio di rinascita e malinconia. Un festival che ha puntato a divenire un faro di speranza per tutti quei settori legati al benessere, al turismo, alla ristorazione possano rinascere.

Durante la settimana sanremese, proprio in virtù di questa forte voglia di ripartenza il Grand hotel Des Anglais e il Dream Massage (per sette anni il massaggio ufficiale dell’ospitalità del Festival) si sono uniti ed hanno dato vita ad un sogno, che fonde il passato e il futuro del mondo del benessere, in una spa moderna ispirata all’antica Roma, la prima spa di Sanremo e di tutta la Costa Azzurra, capitanata dallo spa manager dei vip Stefano Serra, un sogno per tanti vip del Festival, ma un sogno per tutti gli amanti di Sanremo e della costa ligure.

E’ nata così la SOMNIA AURA SPA. Una spa esclusiva dove ha operato lo staff olistico del Dream Massage, selezionato dopo mesi di ricerca tra migliaia di candidati.

Dieci eccellenze del settore a rappresentare l’Italia e l’estero, che dopo aver completato il master “massaggiatore professionista dello spettacolo”, sono sbarcate a Sanremo per donare un tocco di amore autentico e di altissima professionalità, a chi lo desiderasse attraverso le loro sapienti mani e i loro sorrisi.

Ad eccellere tra questi professionisti un giovane ragazzo poco più che trentenne di Novi Ligure Gabriele Segafieno.

Un ragazzo dalle mille capacità un lavoratore vero impiegato presso l’ArcelorMittal, l'azienda piemontese siderurgica e mineraria leader nel mondo, che da soli due anni si è fatto strada anche nel mondo del  benessere formandosi presso le migliori scuole, da prima diplomandosi come massaggiatore sportivo e operatore del benessere presso la scuola Diabasi e come olistico-bioenergetico presso la scuola Artecorpo.

Il merito della sua crescita professionale però è da legarsi alla figura del professore Stefano Serra che lo ha introdotto nel mondo del  Dream Massage  con corsi di formazione prima e poi dandogli l’occasione di partecipare al master di massaggiatore professionale dello spettacolo terza edizione presso Sanremo.

Qui durante la settimana più frenetica dell’anno, Gabriele ha dato prova non solo di aver acquisito tutte le competenze professionali necessarie per lavorare nel mondo del benessere ad altissimo livello, ma anche di aver sviluppato le giuste capacità per vivere momenti lavorativi di intensa attività e di massima attenzione mediatica.

Ora Gabriele è tornato nella sua città dove continua la sua collaborazione con l’ArcelorMittal, ma accompagnandola al lavoro di massaggiatore presso la Locanda LA RAIA e presso il centro benessere IL BELLAVITA.

Un futuro in salita come quello di tutti i trentenni di ora, ma che si prospetta ricco di soddisfazioni e successi.

  • Argomenti:

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password