Zannoni-Paiano: binomio perfetto

Abiti eleganti tra colori e carezze di seta

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 22/10/2019 in Costume e società da Gian Giacomo William Faillace
Condividi su:
Gian Giacomo William Faillace

Paola Zannoni, Yvonne Paiano; l’artista e la fashion designer e come tali si sono presentate all’International Fashion Expo, evento tenutosi durante l’ultima fashion week milanese nello showroom Shopping Diva’s di Via Monte Napoleone 21, organizzato da WiCom, azienda che si occupa di gestione uffici stampa e p.r.

Paola Zannoni nasce come pittrice ed il suo stile appare altamente espressivo nella valutazione soggettiva dei colori e delle forme. Sono proprio le immagini che, spontaneamente deformate, vogliono rappresentare le molteplici trasformazioni interiori dell’uomo moderno, talvolta angosciato e frustrato da problemi esistenziali, talvolta esaltato e rasserenato da visioni idilliache.

Ciò che sorprende nelle opere di Paola Zannoni non è solo la prepotenza dell’immagine, talvolta mostruosa e demoniaca che viene rappresentata e che denota una gran forza di carattere, sorprende anche la maestria con la quale organizza la combinazione, il contrasto dei colori. Talvolta essi sono numerosi e ben amalgamati, talvolta il colore è uno soltanto ma tali sono le sfumature che vengono create che è un piacere guardare l’immagine trasmessa, recepire il messaggio di gioia oppure di tristezza, di sconforto oppure di soddisfazione che il colore ci invia come una musica nota. Come se non bastassero la trasposizione sulla tela della profondità e della schiettezza dei contenuti umani che solo questa pittrice sa rappresentare in maniera tanto originale, vengono, inoltre, da lei stessa creati bellissimi motivi floreali su tela e lino per la confezione di sciarpe e foulards ed abiti.

E proprio dai quadri della Zannoni che molti fashion designer traggono spunto per creare un dialogo extratemporale tra l’arte figurativa e la moda, tra questi, la designer piemontese Yvonne Paiano che proprio durante l’ultima Milano Fashion Week ha sciorinato al pubblico del settore abiti dall’alto valore artistico per la sua collezione primavera-estate 2020.

Pregiate sete, stampate coi colori e le forme delle opere della pittrice toscana, sono state protagoniste dello spazio espositivo Zannoni-Paiano, indossate con maestria ed eleganza dalle modelle.

Una collezione unica, raffinata, con capi esclusivi capaci di risaltare la raffinatezza e l’eleganza di coloro che avranno il piacere di indossarli.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password