La strada per diventare persone eccezionali

La sfida lanciata da Brandon Burchard nel suo libro "Le abitudini per le alte prestazioni"

pubblicato il 30/08/2019 in Costume e società da Giorgio Nadali
Condividi su:
Giorgio Nadali

di Giorgio Nadali

Ci sono molte persone di talento là fuori che sognano di diventare uomini straordinari; tuttavia, molti di loro sembrano incapaci di trovare il metodo giusto per farlo. In " Le abitudini per l'alta prestazione. La strada per diventare persone eccezionali", (ROI Edizioni, Macerata, 2018) Brendon Burchard attinge da una vasta ricerca delle persone più produttive del mondo per trarre una conclusione abbastanza semplice. Vale a dire: ciò che si frappone tra te e il successo non è un regime rigoroso (più o meno), ma non più di sei abitudini ad alte prestazioni.

E tutto inizia con qualcosa che Brandon Burchard chiama ricerca della chiarezza .

È composto da quattro elementi diversi e devi lavorare su ciascuno di essi separatamente. Suggerimento: molti di loro sono davvero simili ai quattro aspetti fondamentali dell'intelligenza emotiva

Prima di tutto, devi sapere cosa sei e cosa vuoi diventare. Quindi devi essere consapevole di ciò che ti circonda e sviluppare le tue abilità sociali di conseguenza. In terzo luogo, devi prevenire te stesso dalle distrazioni e lavorare su quelle abilità che dovrebbero davvero importare a lungo termine. E infine, devi trovare un modo per restituire alla comunità.

La seconda abitudine di Burchard è quella di generare energia .

O, per dirla in parole povere: l'abitudine di esercitare, sia fisicamente che mentalmente. Il primo è abbastanza autoesplicativo. Quest'ultimo avverrà una volta che ascolterai la nostra traduzione delle idee di Burchard: pensa positivamente! Perché, questo può cambiare la nostra vita.

Abitudine numero 3: aumento della necessità .

Conosci quelle storie quando una madre è in grado di sollevare una macchina per salvare il suo bambino? Beh, logicamente, dovrebbe essere in grado di farlo quotidianamente; ma non lo è, perché non ha alzato il livello necessario di necessità. Puoi farlo aggiungendo ulteriore urgenza a qualsiasi attività.

Quindi, non cercare la gloria personale - ma, diciamo, per aiutare gli altri. Farà la differenza.

Successivamente, passiamo a un'abitudine abbastanza riconoscibile: aumentare la produttività .

I performer eccellenti sono bravi nella pianificazione. Sono in grado di superare la procrastinazione e organizzare la propria vita in modo da garantire la massima produttività. In breve, ciò significa scadenze e obiettivi, tempistica e determinazione.

La quinta abitudine è una mentalità generosa.

Contrariamente alla credenza popolare, non è solo in cima. Autori diversi e influenti come John C. Maxwell e Hanry Cloud hanno scoperto che i performer più importanti raggiungono la cima a causa di relazioni significative - e non a dispetto di loro. E gli studi di Burchard lo hanno confermato: agli artisti di alto livello piace dare.

Ed è esattamente per questo che ricevono indietro.

Dimostrare coraggio è la sesta e ultima abitudine degli artisti di alto livello.

Perché per loro l'assunzione di rischi non è qualcosa che accade di tanto in tanto, ma un'attività tanto comune quanto il risveglio rinfrescato la domenica mattina. Si rallegrano al pensiero di una sfida. E si dilettano del fatto che le altre persone pensino di essere "pazze".

Perché sanno cosa significa davvero quella famosa citazione di Bukowski...

Lezioni chiave da "Le abitudini per l'alta prestazione"

1. Cercare chiarezza e generare energia 
2. Aumentare la necessità e aumentare la produttività 
3. Adottare una mentalità generosa e dimostrare coraggio

Cerca chiarezza e genera energia

Le alte prestazioni condividono tra loro sei abitudini comuni.

Il primo è alla ricerca di chiarezza . Vale a dire, essere consapevoli di chi sono, cosa stanno facendo e cosa vogliono fare in futuro. Perché conoscere te stesso è il primo passo per diventare un sé migliore.

Il secondo sta generando energia . Sai come farlo nel regno del fisico. Ma dovresti iniziare a farlo anche mentalmente. Pensa positivamente e farai iniziare cose positive.

Aumenta la necessità e aumenta la produttività

La necessità di aumentare è la terza abitudine condivisa del performer. Significa trovare un motivo in più per fare qualcosa. Se gli altri corrono per la gloria personale, corri per un'organizzazione benefica di tua scelta.

Ciò ti aiuterà anche a essere più produttivo. Ma aumentare la produttività è una scienza. Ha molto a che fare con la pianificazione e la prevenzione delle distrazioni, ma ancora di più con la dedizione e la tempistica.

Adotta una mentalità generosa e dimostra coraggio

Potresti pensare che per raggiungere la cima, devi essere egoista. La scienza, tuttavia, sostiene il contrario: solo dare alle persone è in grado di fare la differenza nel mondo che li circonda. Quindi, adottare una mentalità generosa prima di intraprendere il viaggio verso il successo.

E mentre ci sei, preparati a dimostrare coraggio . Perché, le persone ad alte prestazioni sono persone che prendono rischi. Al contrario dei meno performanti che non abbandonano mai le loro zone di comfort.

La certezza è nemica della crescita e delle alte prestazioni. Solo perché le persone vogliono mettere le cose nel piatto perché sei bravo non significa che dovresti lasciarle. L'unica differenza sta nel fatto che qualcuno decida che è necessario migliorare. Nessuna necessità, nessuna azione coerente. Con le giuste abitudini, chiunque può aumentare drasticamente i risultati e diventare performante in quasi tutti i campi di attività. I performer di successo hanno più successo dei loro colleghi, ma sono meno stressati.

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza