Forum Rete 4: magistrale interpretazione del vittoriese Emanuele Gulino, stavolta "nei panni" di un ateo

pubblicato il 18/03/2019 in Costume e società da Orazio Rizzo
Condividi su:
Orazio Rizzo

Il giovane attore vittoriese, Emanuele Gulino, torna sul piccolo schermo alla corte del noto programma tv “Forum”, in onda su Rete 4. Emanuele Gulino ha iniziato la sua carriera da giovanissimo, esordendo come barzellettiere ad un festival canoro che vedeva in giuria anche Rita Pavone e Teddy Reno. Questa seppur breve esperienza, ha fatto maturare in Emanuele sempre più la voglia di scommettersi e giocarsi in prima persona, di crescere professionalmente, consapevole delle fatiche e della “gavetta” che ha affrontato sempre a testa alta, facendosi onore, lavorando duramente e con impegno. Alla prima esibizione ne sarebbero seguite tante altre: nelle piazze della provincia di Ragusa e Siracusa come barzellettiere e imitatore di personaggi comici (Carlo Verdone, “Er Cipolla” di Enzo Salvi, Ficarra e Picone), tutti “palcoscenici naturali” nei quali si è fatto conoscere, ammirare ed apprezzare per le sue innate doti e qualità. Le fatiche saranno ricompensate nell’estate 2009 con il suo primo impegno ufficiale a Butera, chiamato ad intrattenere il pubblico accorso per i festeggiamenti del Santo Patrono. E’ il battesimo artistico per il giovane Emanuele che si esibirà anche a Milano, Brindisi ed altre città italiane e al quale sarà assegnato, nel 2010, il riconoscimento provinciale per gli artisti iblei; nel 2011 partecipa al “Festival del cabaret siciliano”, duettando con uno dei suoi idoli, Massimo Bagnato. Giovane e brillante, il suo impegno e le sue caratteristiche saranno notate ben presto e il suo talento è stato premiato anche con le prime esperienze da attore ed i lavori nei villaggi turistici. Emanuele, infatti, sogna di poter seguire le orme dei suoi artisti di riferimento, Brignano, Bisio, Brizzi... continua a leggere... http://www.vittoriadaily.net/notizie/arte/12180/lattore-vittoriese-emanuele-gulino-torna-a-forum-questa-volta-nei-panni-di-un-ateo

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password