A Cagliari l’ultimo incubo del Paranormal Circus con “the Kingdom”

Si chiude la trilogia degli orrori nella città, in cui il pubblico ha soffocato di calore ed affetto fiammante, come negli inferi, lo show e il cast horror

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 24/12/2016 in Costume e società da Valentina Corrao
Condividi su:
Valentina Corrao
foto di Antonio Ragusi

Una scelta d’amore trasgressiva e di perverso affetto verso il pubblico cagliaritano, è quella di chiudere la trilogia degli orrori del Paranormal Circus a Cagliari, con “The Kingdom”. Come negli Inferi è quindi giunto il tempo dell’ultimo incubo per i cagliaritani, per donare al pubblico, per l’ultima volta l’emozione fiammante del brivido e della paura, con uno show esclusivo, horror-sexy-crazy.

“Lasciatevi terrorizzare” per l’ultima volta dal Paranormal Circus, con lo show “The Kingdom”, prodotto da Tayler Martini per la regia di Ottavio Belli, a Cagliari in via San Paolo, dal 21 dicembre al 29 gennaio, due spettacoli tutti i giorni, rispettivamente alle ore 17.30 e alle ore 21.15. Dal debutto sensazionale del 22 dicembre, acclamato dal pubblico cagliaritano, il viaggio nel regno degli Inferi, continua senza tregua, impossibile rinunciare ad uno show entusiasmante sino all’ultimo minuto, “il coraggio non vi basterà”. Varcato il tendone, inizierà il vostro viaggio itinerante con il pre-show, per poi giungere allo spettacolo, dispersi nell’ affascinante mondo horror, circondati da mostruose e meravigliose creature, acrobati, contorsionisti, illusionisti, fachiri, clown, corpo di ballo stravolgente con il ballerino sardo Valentino Serra, mentre le coreografie, curate nei minimi dettagli, sono di Claudio Grimaldi. La creatività del regista Ottavio Belli continua a stupire il pubblico con l’evoluzione dell’arte circense, che mostra mille sfaccettature differenti ed introduce numeri innovativi, come l’ esibizione dell’artista Johnny Cognetti con la Ruota di Cyr.

“Paura, cabaret, illusioni, con velature sexy e crazy sono l’essenza dello spettacolo e per i più coraggiosi c’è anche l’extreme-show di Denis e Pretty Pistol, uno spettacolo davvero impressionante per i deboli di cuore”, dichiara il regista Ottavio Belli, stravolgente e oltre le possibilità umane”.

A guidare il viaggio negli inferi il diabolico, ambiguo, Rudi Macaggi, artista apprezzato in tutto il mondo per le sue performance eccezionali, tra acrobazie, comicità ed astuzia intellettuale. Stupore e shock per l’incredibile ed inspiegabile, spettacolo del regista, illusionista Ottavio Belli, tutto quello che viene immortalato dall’occhio umano può all’improvviso svanire nel nulla, le illusioni e le magie sono eseguite in frazione di secondo e non esiste tempo per pensare, per poter capire. Protagoniste, soprattutto le donne, che in tutta la loro sensualità e fascino graffiante, si cimentano in prove artistiche dalle mille sfaccettature. Corpi sinuosi e statuari scolpiti alla perfezione, dominano il palcoscenico, tra acrobazie, voli pindarici e magiche illusioni.

“Lo spettacolo, giunto al terzo atto, chiude l‘unica trilogia di spettacoli horror realizzati in Europa” , afferma il produttore Tayler Martini. Tayler Martini affiancato dal regista Ottavio Belli ha già prodotto spettacoli di grande successo, “Illusion – Le Grand Galà du Cirque”, mix perfetto tra circo tradizionale e teatro delle illusioni e l’acclamato “Phenomena Circus”, primo circo degli orrori completamente “Made in Italy” che vanta record di incassi, con 35.000 biglietti venduti in soli 25 giorni.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password