L’FBI è inquieta per Roma e Milano

Invitati gli italiani a mantenere la calma e il sangue freddo nonostante le paure diffuse

pubblicato il 20/11/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Sul suo sito internet l’ambasciata degli Stati Uniti a Roma ha enumerato luoghi identificati come potenziali bersagli dei terroristi islamici: piazza San Pietro a Roma, il  Duomo e la Scala di  Milano, le chiese, le sinagoghe i teatri e gli hotel delle due città . " Gruppi  di terroristi possono usare metodi simili a quelli usati per gli attentati di Parigi” aggiunge l’ambasciata senza comunque per questo sconsigliare apertamente di frequentare questi luoghi.

Due siriani sono stati arrestati due giorni fa all’aeroporto di Bergamo mentre si apprestavano a prendere il treno per Malta in possesso di passaporti falsi uno austriaco e l’altro norvegese. Nella memoria dei loro telefoni sono state trovate  foto che li ritraevano in tenuta da guerra e   possono essere chiaramente legati all’Isis. A Catania , la polizia ha effettuato dei controlli e ricercato invano un musulmano di 23 anni che a La7 aveva dichiarato : "Sono d’accordo con coloro che hanno ucciso in Francia e giuro che l’otto dicembre succederà qualcosa a Roma” 


Dopo gli attentati di Parigi l’Italia è passata al livello 2 di allerta sicurezza, giusto un po’ sotto al livello massimo di allerta e sono state rinforzate di molto le misure di sicurezza.Tuttavia il ministro degli esteri  Gentiloni invita a mantenere la calma  : " Non dobbiamo diventare prigionieri della paura, sarebbe un regalo ai terroristi. “ 
Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ha invitato gli italiani a mantenere il sangue freddo senza per questo sottostimare la minaccia al momento in cui il giubileo della Misericordia voluto da papa Francesco attirerà milioni di pellegrini.


A roma saranno impiegati  1 300 militari, 700 uomini supplementari sono stati  dispiegati sulle strade, nella metro nei centri commerciali. Dei rinforzi sono stati ugualmente inviati a Milano dove nel  Duomo sono stati installati dei metaldetector e dove solo nella giornata di ieri i falsi allarmi nella metro hanno messo in subbuglio il trasporto urbano.
Purtroppo citato come p rossimobersagli Isis il nostro paese ha visto 50  residenti partire per combattere in Siria a fianco dei terroristi islamici emolti sospetti sono costantemente sorvegliati . Secondo Angelino Alfano , 55 sospetti sono stati espulsi all’inizio dell’anno tra questi quattro imam.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password