I bambini di Bodrum

I bambini sulla spiaggia dovrebbero fare i castelli di sabbia

pubblicato il 03/09/2015 in Attualità da Tony Mariotti
Condividi su:
Tony Mariotti

I bambini sulla spiaggia di Bodrum dovrebbero fare castelli di sabbia invece di trovare braccia che raccolgono i loro piccoli corpi privi di vita. Gli adulti dovrebbero insegnare ai bambini a fare i loro castelli.


Gli uomini che hanno la possibilità di farlo, dovrebbero costruire vie legali, corridoi della speranza, per chi cerca di scappare per sopravvivere.
Gli uomini adulti, sempre ed ovunque, dovrebbero preservare l'umanità nelle istituzioni da loro create.


Le onde dovrebbero cancellare le impronte sulla sabbia dei bambini morti e lasciare integri i loro castelli.
La memoria dovrebbe tatuarsi l'oltraggio di questo fallimento, di questa vergogna di tanti, troppi, piccoli ominidi privi di umanità che risolvono tutto con numeri, muri e filo spinato.
I bambini sulle spiagge dovrebbero ridere, correre e fare castelli di sabbia e gli umani dovrebbero proteggerli, giocare con loro e non raccogliere i loro corpi.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password