Due morti e cinque feriti a Potenza durante una rievocazione

Nel corso di una rievocazione sul brigantaggio il fucile spara davvero

pubblicato il 30/08/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Doveva essere un momento di allegro intrattenimento quello di ieri pomeriggio nella contrada Dragonara di Potenza ma si è trasformato in tragedia. Nella contrada era in corso infatti una rievocazione sul brigantaggio da circa un'ìora  finchè è stata la volta  della scena della fucilazione di un brigante.  Sei figuranti  stavano per sparare, quando i fucili sono esplosi davvero.

Tragiche le conseguenze:  morti  due figuranti  Agostino Carullo, di 55 anni, e Donato Gianfredi, di 56. Carullo è morto all'istante, Gianfredi poco in ospedale mentre dove i chirurghi cercavano di  salvarlo. I feriti sono cinque due gravi tra cui un  un bambino di cinque anni che   faceva parte del  pubblico.

Il bimbo appena giunto al pronto soccorso è stato    trasferito in sala operatoria e adesso è ancora in gravi condizioni.    In ospedale sono arrivate anche altri feriti in modo lieve a causa di piccole schegge volate per il colpo, ma nessun danno serio.

Grande choc nel paese per quanto accaduto, l'area è stata transennata, la gente si aggira incredula attonita intorno al luogo della tragedia.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza