ROMA. La voce del padrone: un fatto inquietante?

pubblicato il 26/09/2013 in Attualità da Lega delle Terra
Condividi su:
Lega delle Terra

Oggi, 26 settembre 2013, le agenzie di stampa riportano in maggioranza l'attuale situazione politica venutasi a creare nel Paese a seguito delle minacciate dimissioni degli "eletti" nelle file del PDL. Fatto inquietante, dice il Presidente della Repubblica che ha annullato persino i propri impegni pubblici odierni pur di essere pronto all'evenienza che caschi tutto quanto e il paese finisca allo sfascio totale.

Il Movimento 5 stelle, invece, parla di bluff da parte del PDL e chiede le elezioni, altri sono preoccupati, e via di seguito. Ognuno la racconta come gli pare. Interessante e molto suggestivo, anche l'intervento di Capezzone di poco fa sulla democrazia, ecc. ecc. Gli unici beneficiari di tutta questa complicata situazione, saranno gli intellettualoidi da salotto che ne avranno di che scrivere o parlare. Migliaia di righe e ore e ore di talk show.

Se verrà votata la decadenza del Cavaliere il PDL se ne andrà? Minaccia alla democrazia, ecc. ecc.? In altri Paesi, qualche politico si è dimesso per aver copiato il compito dell'esame a scuola.

Che se ne vadano pure e che caschi pure il Governo del "tutti assieme appassionatamente". A noi, miseri e comuni mortali che ci cambia? Nulla!

L'agricoltura è in mutande; l'artigianato è in mutande; il piccolo commercio è in mutande; gli italiani sono in mutande. Che volete che ci importi se casca il Governo e se ne vanno? In agricoltura 3 aziende su 5 potenzialmente cesseranno l'attività entro fine anno con un ulteriore aggravio della situazione economica nazionale. Che volete che ci importi della scadente commediola che sta andando in scena nel teatrino dei palazzi romani?

Siamo in mutande, lor signori ci facciano il favore di osservare un rispettoso silenzio (da cerimonia funebre), e tornino pure a casa e si diano al giardinaggio.

La Voce del Padrone? Al punto in cui siamo messi, è irrilevante.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password