Ragazza di 20 anni stuprata su un treno regionale

Il treno era diretto a Pisa. Arrestato un extracomunitario

pubblicato il 21/07/2015 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Trasportava pochissimi passeggeri il treno regionale che da Livorno era diretto a Pisa, dove una ragazza di 20 anni è stata violentata da un extracomunitario di 21. L'episodio è accaduto l'11 luglio, nelle prime ore del pomeriggio.

A denunciarlo è stata la vittima stessa che, dopo la violenza, è riuscita a cercare in lacrime il capotreno e a raccontare quanto subito. La polizia ferroviaria ha trovato il violentatore nascosto in una delle toilette del treno.

Solo quando gli hanno fatto vedere quel video ha ammesso che voleva solo «corteggiare» quella ragazzina. L’hanno arrestato per violenza sessuale e rinchiuso nel carcere Don Bosco di Pisa.

Sulla vicenda è intervenuto il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli, che ha proposto la castrazione chimica e l’immediata espulsione dell’autore della violenza.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password