Arrestato 30enne, ricattava la sua ex con foto personali

Torre del Greco: pugni e minacce, chiedeva 500 euro ed un rapporto sessuale

pubblicato il 18/04/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

È stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentata violenza, estorsione e lesioni personali. È successo a Torre del Greco, in provincia di Napoli. Un 30enne ricattava la sua ex fidanzata di diffondere delle foto compromettenti con un uomo sposato. In cambio del suo silenzio chiedeva 500 euro ed un rapporto sessuale. È stato colto in flagrante e portato a Poggio Reale.

R. S. sono le iniziali del 30enne campano, che è stato arrestato dalle forze dell'ordine di Torre del Greco, durante un appuntamento con la sua ex. La 22enne è stata vittima di estorsione di denaro e violenza. Tutto ha avuto inizio quando il 30enne ha visto la sua ex ragazza in compagnia di un uomo sposato, seduta dentro un'auto in via Nazionale. Scattate le foto incriminanti, l'aveva prelevata dall'autovettura con la forza, minacciando di ucciderla ed inveendo contro di lei sia verbalmente, sia con pugni e calci.

Non contento l'uomo ha deciso di tormentare la sua ex ricattandola di diffondere le foto compromettenti con l'uomo sposato, se non avesse accettato di compensarlo in denaro e con il sesso. La giovane ha deciso di denunciare il fatto ai carabinieri, chiedendo l'intervento durante un appuntamento che avrebbe programmato. Così le forze dell'ordine sono entrate in azione quando, presi i soldi richiesti, l'uomo ha tentato di costringerla ad entrare in una roulotte per consumare un rapporto sessuale. I 500 euro sono stati resi alla giovane donna, mentre lui è stato trasportato al carcere di Poggio Reale con l'accusa di estorsione, tentata violenza sessuale e lesioni personali.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password