Calabria: a ferro e fuoco le auto del consigliere regionale Bova

Le autovetture sono andate distrutte. I carabinieri indagano sul caso

pubblicato il 03/04/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

È successo la scorsa notte ad Amaroni in provincia di Calabria. Ignoti hanno incendiato le auto del consigliere regionale Arturo Bova e sua moglie sotto casa loro. Le forze dell'ordine stanno indagando per scoprire l'identità dei teppisti. Non si esclude nessuna pista.

Arturo Bova, avvocato penalista ed ex sindaco di Amaroni, è stato eletto lo scorso novembre consigliere regionale del Pd. La scorsa notte dei teppisti hanno dato fuoco alla sua auto ed a quella della moglie, la fiat 500 parcheggiata in strada di fronte alla loro abitazione e la grande punto nel cortile. I responsabili del rogo avrebbero cosparso le auto di un liquido infiammabile e poi avrebbero appiccato il fuoco.

Ad avvisare la famiglia Bova sono stati i vicini che si sono accorti quando ormai le auto erano avvolte dalle fiamme. L'intervento non è servito a molto infatti i due abitacoli sono andati completamente distrutti. I carabinieri della compagnia di Girifalco hanno iniziato le indagini sul caso e non escludono nessuna ipotesi, anche quella legata alla sua carriera di politico.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password